Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

L’allestimento del presepe e dell’albero in piazza San Pietro (FOTO)

VATICAN CHRISTMAS
Antoine Mekary | ALETEIA | I.MEDIA
Condividi

Clicca qui per aprire la galleria fotografica

Il segreto è nella roccia dolomitica di colore rossastro. Di questo è fatta la sabbia di Jesolo che viene utilizzata quest’anno per il presepe in piazza San Pietro. Lo spiega Massimo Ambrosin, responsabile del progetto per conto del comune veneto che ha offerto l’originale rappresentazione della natività allestita accanto all’obelisco.

Il Piave, precisa Ambrosin, nel corso dei secoli ha portato sulla spiaggia cittadina quel tipo di sabbia particolarmente granulometrica, che permette di compattarla. Ed è proprio la particolare tecnica di compattazione a tenere in piedi tutto il presepe, preparato da tre “scultori” scelti, per conto della municipalità, dal direttore artistico statunitense Richard Varano. Sono il russo Ilya Filimontsev, l’olandese Susan Ruseler e il ceco Radovan Zivny. In caso di forte pioggia e vento sono state disposte tende che all’occorrenza si chiudono a protezione di tutto il perimetro.

Da giovedì mattina, 22 novembre, accanto al presepe svetta anche un imponente abete rosso (pinus excelsa), alto 23,30 metri e pesante 30 tonnellate, dono della diocesi di Concordia-Pordenone. È stato prelevato la mattina del 19 dalla foresta del Cansiglio, e nella stessa giornata è stato caricato e portato con un trasporto eccezionale fino in Vaticano, dove è arrivato mercoledì notte, come racconta Andrea Maroè, funzionario della regione Friuli – Venezia Giulia.

L’addobbo e l’illuminazione saranno curati dalla direzione dei servizi tecnici del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano in collaborazione con l’azienda Osram, che offrirà un sistema di luci decorative ad alta resa cromatica, di ultima generazione, volte a limitare l’impatto ambientale e il consumo energetico. L’inaugurazione del presepe e l’accensione dell’illuminazione dell’albero avranno luogo nel pomeriggio di venerdì 7 dicembre. Entrambi rimarranno in piazza San Pietro fino alla conclusione del tempo di Natale.

 

QUI L’ORIGINALE

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni