Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Suggerimenti spirituali su come evitare la gola

THANKSGIVING TURKEY
Bochkarev Photography | Shutterstock
Condividi

Moderazione e gola, temperanza ed eccesso, non raccoglieranno gli stessi frutti nel mondo che verrà

3 Ricordate i poveri, che non hanno cibo

Getty Images

Pensate agli innumerevoli poveri che hanno bisogno di pane, e di fronte alla liberalità di Dio nei vostri confronti arrossite per il fatto di rendere i doni della Sua generosità strumenti di gola. Per instillare nel vostro cuore una sana paura di questo vizio, ricordate cosa si dice nel Vangelo di Lazzaro, della sua povertà, della fame che lo portava a raccogliere le briciole che cadevano dalla tavola del ricco, e come sia stato portato dagli angeli nel seno di Abramo, mentre il ricco, che mangiava cibi deliziosi e vestiva in lino e porpora, [è andato in un luogo di grande sofferenza].

4 Usate la ragione, non l’impulso, per governare i vostri appetiti

Getty Images

Possiate non essere delusi dalle trappole di questo vizio camuffate da necessità, governate il vostro appetito con la ragione, non con l’inclinazione. Ricordate che la vostra anima non può mai governare la carne se non è sottomessa a Dio. Questa sottomissione sarà la regola e la base del suo impero. Lasciamo che Dio comandi la nostra ragione; lasciamo che la ragione guidi l’anima, e l’anima sarà in grado di governare il corpo.

5 Raccogliete i frutti della moderazione nell’aldilà

Getty Images

Moderazione e gola, temperanza ed eccesso, non raccoglieranno gli stessi frutti nel mondo che verrà.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni