Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 04 Agosto |
San Giovanni-Maria Vianney
home iconChiesa
line break icon

Conoscete la “Processione dei Frati Morti e delle Anime perse”? (FOTO)

Facebook

Foto di Ferdinando Kaiser

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 15/11/18

Il corteo ha aperto i festeggiamenti per il Natale napoletano. Ma risale ad un'antica tradizione abruzzese

Sono stati i Pulcinella Abruzzesi, rappresentati da sei studenti dell’Istituto Alberghiero ‘De Cecco’ di Pescara, ad aprire il lungo corteo della ‘Processione dei Frati Morti e delle Anime Perse’ che ha aperto ufficialmente, il 10 novembre, il Cartellone degli eventi del lungo Natale a Napoli.

L’evento, organizzato per il secondo anno consecutivo dall’Associazione Fontevecchia di Spoltore (Pescara), con la collaborazione dell’Associazione ‘I Sedili di Napoli’, ha visto la partecipazione di oltre un centinaio di figuranti, con la presenza dei Frati Morti, i figuranti in abito abruzzese, e gli Zampognari de ‘I Gigli d’Abruzzo’ ad accompagnarli.

La leggenda

La processione, che non ha nessuna valenza liturgica, fa riferimento ad una delle tante leggende popolari legate al Natale e vede protagonisti le figure dei frati incappucciati che, nella Notte dei Morti, il 2 novembre, si manifestano al mondo dei Vivi per recitare preghiere a suo tempo negate.

In particolare, la leggenda racconta di un diniego da parte di alcuni monaci abruzzesi di recitare preghiere per i defunti che gli furono richieste. Quegli stessi frati morirono nell’incendio del loro monastero. Per rimediare a questa mancanza, le anime dei frati morti tornano durante la notte di Ognissanti, per recitare le preghiere negate.




Leggi anche:
A quando risalgono i canti popolari di Natale?

Tra i vicoli del centro storico

L’evento devozionale consiste, quindi, in una processione con frati incappucciati, popolani e zampognari in abiti ottocenteschi, e ha preso il via dall’ex Ospedale della Pace in via Tribunali, per percorrere via San Biagio dei Librai, raggiungere San Gregorio Armeno, la via dei presepi, sino a terminare il lungo percorso in piazza San Gaetano, nella cripta dell’Arciconfraternita del Santissimo Crocifisso, detta ‘La Sciabica’.

Le statuine del Presepe

Anche il presepe napoletano conserva tracce di questa tradizione, infatti in alcuni presepi può capitare di vedere la scena con le “statuine” dei frati morti nell’atto di attraversare un ponte.

Il culto dei morti a Napoli è stato valorizzato da San Gaetano e si manifesta anche nelle Anime Pezzentelle che si ammirano nelle “grotte” del Centro storico di Napoli e al Cimitero delle Fontanelle del rione Sanità.




Leggi anche:
Quando bisogna fare l’albero di Natale?

Tags:
processione
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
MADELEINE PAULIAC
Sandra Ferrer
La dottoressa che aiutò a partorire delle suore violentate
2
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
3
NEWBORN, GIRL
Annalisa Teggi
Genova: neonata lasciata nella culla per la vita. Affidata, non a...
4
MAN, ALZEHIMER, WOMAN
ACI Digital
Cosa accade all’anima di una persona che ha l’Alzheim...
5
Gelsomino Del Guercio
Don Patriciello richiama Fedez che incita all’aborto: i pre...
6
JENNIFER CHRISTIE
Jeff Christie
Mia moglie è rimasta incinta del suo stupratore – e io ho accolto...
7
BISHOP BARRON
Francisco Vêneto
Il vescovo Barron mette in guardia sull’ideologia del testo...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni