Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 10 Maggio |
Santa Louise de Marillac
home iconSpiritualità
line break icon

Come abbattere i miei muri e lasciarmi conoscere?

padre Carlos Padilla - pubblicato il 15/11/18

Solo Dio può accedere ai misteri della mia anima e scandagliarli

Solo Dio sa ciò che do davvero. Solo Lui mi conosce dentro. Mi guarda mentre cammino.

A volte giudico chi dà poco, chi teme di perdere. Giudico il suo egoismo. Ma chi sono io per giudicare dalle apparenze? Solo Dio lo sa. Gesù conosce ogni cuore.

Mi piace pensare a Gesù seduto sul bordo della mia vita. Solo Lui ha accesso all’intimità della mia anima.

Mi piace immaginarlo mentre mi guarda sempre, sorridendo. Come quell’occhio del Padre che mi guarda dall’alto, ma non per giudicare e condannare ciò che faccio.

Egli conosce la purezza del mio cuore, e anche i desideri più nascosti. Mi ha visto arrivare e sa da dove vengo. Ha scoperto la mia povertà e si affaccia sulla nudità della mia vita. E io a volte voglio fingere, come se fossi capace di nascondermi al suo sguardo.

In un film ho sentito uno slogan: “Sapere è bene, ma sapere tutto è meglio”.

Perché è vero che oggi Internet e le reti sociali mi hanno dato la capacità di accedere rapidamente a tutto ciò che voglio conoscere. È il desiderio di sapere tutto ciò che si annida nella mia anima. Sapere tutto su di me, del mio futuro, della vita degli altri.

Solo Dio sa tutto. Solo Lui può accedere ai misteri della mia anima e scandagliarli. Solo Lui mi conosce.

Non mi guarda con curiosità, ma con amore. E io a volte desidero nascondermi al suo sguardo. Proteggere la mia anima perché non vi entri. Costruendo muri che il suo sguardo non può penetrare.

Lo guardo come un intruso, come un giudice senza misericordia. Che immagine di Dio ho nell’anima?

Gesù mi guarda commosso e a volte credo che giudichi il mio egoismo. Mi guarda e io lo guardo. Ma mi nascondo dietro una perfezione che non possiedo.

È come se volessi fargli vedere che sono migliore di quello che sembro. Che il mio peccato non è così grave, né così continuo o così importante. E la mia verità molto più bella di quello che credo.

  • 1
  • 2
Tags:
conoscenza
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
Gelsomino Del Guercio
Gesù e la lettura del Vangelo. Così Celentano “converteR...
4
TAMING TRIPLETS
Annalisa Teggi
Resta incinta mentre era già incinta: sono nate 3 bimbe e stanno ...
5
Mar Dorrio
Come trarre profitto spirituale dai momenti negativi?
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni