Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Ritrovato in Bulgaria un frammento della croce di Gesù Cristo

©Ma. Paola Daud
Condividi

Il pezzo di legno si trova all'interno di un reliquiario a forma di croce

Una straordinaria, antichissima croce cristiana d’oro nella quale sono conservati frammenti di legno, probabilmente reliquie della Croce di Cristo, è stata rinvenuta durante gli scavi archeologici nella fortezza medievale sul colle Trapesitsa della città di Veliko Tarnovo, in Bulgaria centrale.

La regola del Concilio

La croce, che è anche un reliquiario, è stata scoperta mentre il gruppo dell’archeologo Konstantin Totev stava lavorando sui resti di una piccola chiesa di 9 per 5 metri. Il reperto è stato scoperto nelle fondamenta dell’altare della chiesa. Konstantin Totev spiega che, secondo una delle regole del Settimo Concilio Ecumenico, non era permesso di costruire una chiesa cristiana senza deporre nelle sue fondamenta un reliquiario (Il Gazzettino, 13 novembre).

11 centimetri

A suo giudizio il reperto è unico nel suo genere. La croce ha un’altezza di 11 cm e una larghezza di 5,5 cm. Sulla parte frontale ci sono due sportelli sotto i quali in una cavità sono stati ritrovati frammenti di legno, probabilmente, secondo gli archeologi, reliquie della Croce di Cristo.

Dove sono gli altri frammenti

Tutti i pezzi di legno distribuiti o venduti come reliquie in tutto il mondo nel corso dei secoli (soprattutto dal Medioevo) sono stati conservati in molte chiese. Secondo varie analisi, i presunti “veri” frammenti della Croce di Gesù rappresentano a livello di volume solo un decimo della Croce, mentre tutti gli altri sono stati ritenuti di origine discutibile. Ci riferiamo alle probabili reliquie come al Lignum Crucis (“legno della Croce”). Il frammento più grande è conservato in Grecia, nel monastero del Monte Athos. Altri si trovano a Roma, Bruxelles, Venezia, Gand e Parigi (Aleteia, 7 marzo 2018).

Il Monastero di Santo Toribio de Liébana, in Spagna, ospita un altro tra i più grandi di questi pezzi. Un altro ancora, considerato sempre tra i maggiori frammenti della Vera Croce, si trova presso l’abbazia di San Silvestro I papa di Nonantola ed è visibile oggi presso il Museo diocesano d’arte sacra e benedettino dell’abbazia di Nonantola, nella sezione del tesoro abbaziale.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni