Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 14 Maggio |
San Mattia
home iconStile di vita
line break icon

10 modi per prepararsi a una morte santa

Daniel Reche

Jaime Septién - pubblicato il 12/11/18

Pensare al cielo, vivere ogni giorno come se fosse l'ultimo...

Il sacerdote statunitense Ed Broom, Oblato della Vergine Maria (OVM), che scrive regolarmente sul sito web Catholic Exchange, ha approfittato del tema della morte, su cui si riflette in particolare nel mese di novembre, per guidare i cattolici in un tema centrale della vita di preghiera: la preparazione a una morte santa.

In Dieci modi per prepararsi a una morte santa, padre Broom ricorda che “il momento più importante nella nostra vita è quello in cui moriamo”, e che questo “determinerà il nostro destino per tutta l’eternità: o saremo salvi o saremo condannati; o staremo con Dio per tutta l’eternità o saremo perduti per tutta l’eternità”.

Nella vita di fede, la questione non è di scarsa importanza, ma sono ben pochi quelli che si preparano ad affrontare la morte e a far sì che questa sia “santa e felice”.

Vivete ogni giorno

Vivete ogni giorno della vostra vita come se fosse l’ultimo, perché potrebbe anche esserlo. Gesù ci avverte dicendo che verrà “come un ladro di notte”. Preparatevi!

No al peccato, sì a Dio!

Il peccato porta alla tristezza, alla schiavitù e alla morte. Rinunciamo al peccato ad ogni costo e torniamo a Dio che dà la vita. Gesù ha detto: “Io sono la Via, la Verità e la Vita”.

Fate quello che state facendo

È un concetto chiave dei santi. Significa vivere il momento, il sacramento del presente, e sforzarsi sempre di compiere il proprio dovere con le migliori intenzioni, ovvero per l’onore e la gloria di Dio.

Siete caduti? Rialzatevi!

Se cadete nel peccato – cosa che succederà, perché siamo tutti peccatori –, rialzatevi subito. Non rimandate mai la vostra conversione a domani. Affrontatela immediatamente, prima che il sole tramonti!

  • 1
  • 2
Tags:
mortepreparazione
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
2
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle parrocchie
3
Padre Henry Vargas Holguín
Quali peccati un sacerdote “comune” non può perdonare?
4
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Gelsomino Del Guercio
Marino Bartoletti: mi sono affidato alla Madonna dopo la morte di...
7
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni