Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

E se lo Spirito Santo posasse la mano sulla tua spalla?

UOMO MANO SPALLA
Public Domain
Condividi

Immagina la scena: ti trovi ad un incontro di gruppo giovani e tutti state invocando lo Spirito Santo prima di iniziare. Stai pregando con tutto il cuore ad occhi chiusi, dicendo: “Vieni Spirito Santo!”, quando ad un certo punto senti una mano posarsi sulla tua spalla. In quel momento pensi: “Che bello… sicuramente Marco sta pregando per me.” Ti giri per ringraziarlo e ti accorgi che non è Marco… ma qualcuno che non conosci. Il tizio ti guarda e sorridendo ti chiede: “Per caso mi hai chiamato? Eccomi! Sono il tuo difensore!”.

I ragazzi di LifeTeen sono ancora una volta sorprendenti. Un giovane di nome Dove, che in italiano sta per “Colomba”, appare al protagonista di questo video dopo aver pregato lo Spirito Santo. Aspetta! Lo Spirito Santo che prende sembianze umane, comportandosi come se fosse il tuo migliore amico? Geniale! Pensaci… in fondo non è così?

Spesso si dimentica che lo Spirito Santo, oltre ad essere la terza persona della Trinità, colui che ha ispirato gli autori sacri, il soffio di Dio, l’anima della Chiesa, eccetera… è anche colui che ti accompagna nel cammino della vita. Egli è il Paràclito, che significa “difensore” e “consolatore”, mandato dal Padre attraverso il Figlio. Dice infatti la scrittura:

 “Io pregherò il Padre ed egli vi darà un altro Consolatore perché rimanga con voi per sempre, lo Spirito di verità che il mondo non può ricevere, perché non lo vede e non lo conosce. Voi lo conoscete, perché egli dimora presso di voi e sarà in voi.” (Gv 14,16-17)

Possiamo allora dire che lo Spirito Santo è mappa, guida… e amico!

“Un po’ di sapienza fa fare tanta strada…”

Non conosciamo il nome del protagonista di questo video. Forse un motivo c’è: chiunque può fare esperienza dello Spirito, anche tu che stai leggendo. Ovviamente, non vogliamo dire che se invochi lo Spirito Santo ti apparirà qualcuno in carne ed ossa (anche se in effetti non sarebbe male…). Stiamo infatti parlando della dimensione dell’anima e di ciò che Dio compie in essa con la sua grazia. Vogliamo quindi consigliare questo video, sottolineando alcuni spunti di riflessione a riguardo:

  • Lo Spirito Santo insegna ad essere prudenti, ti mette in guardia da situazioni che potrebbero procurare guai a te e agli altri;
  • Ti mette davanti le tue mancanze. Ad esempio, quando il nostro amico chiede una sapienza infinita per superare l’esame di algebra, Dove gli risponde: “Avresti dovuto studiare!”;
  • Ti dà la forza per non lasciarti dominare dall’istinto e dalla rabbia, invitandoti a restare calmo per non peggiorare le cose;
  • Ti dà il coraggio di batterti per una giusta causa, rendendoti in grado di difendere qualcuno senza sporcarti le mani;
  • Anche se ci sono state conseguenze negative dopo aver fatto la cosa giusta, “tende la sua mano” per rialzarti ed aiutarti a comprendere che in fondo ne valeva la pena;
  • Lo Spirito Santo ti illumina con la sua sapienza, mostrandoti le cose come sono in realtà. Apre i tuoi occhi alla verità.

Perché non proporre questo video con un’attenta riflessione sull’argomento? Magari con l’aiuto di qualche domanda:

  1. Com’è la tua relazione con lo Spirito Santo?
  2. C’è qualche momento in cui hai fatto esperienza dello Spirito Santo?
  3. C’è qualcosa che ti impedisce di essere docile alla voce dello Spirito?

Lasciarsi guidare dallo Spirito Santo apre il passaggio dall’essere istintivi al vivere in maniera più attenta e riflessiva. Un granello di sapienza vale più di tutte le ricchezze della terra e fa fare tanta strada.

Lasciaci un commento per dirci la tua sul tema e, ovviamente, facci sapere se hai riproposto questa idea!

Qui l’articolo originale pubblicato sul sito “E’ il Cielo che regge la Terra” 

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni