Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 24 Novembre |
Santi Andrea Dung Lac e 116 compagni
home iconPerle dal Web
line break icon

«Capolinea: scendere tutti». Il colpo di genio di un autista che aiuta un disabile

BUS PARIS

Alexandra Lande I Shutterstock

Louis de Bosnet - pubblicato il 31/10/18

Un atto di bontà coraggioso che mette in risalto anche un’inquietante mancanza di civiltà. Un autista della RATP si è segnalato, la settimana scorsa, per aver permesso a una persona disabile di salire a bordo mentre nessuno voleva farle posto.

La scena si svolge nel nord di Parigi, porte de Clichy (XVII arrondissement). Un uomo aspetta il bus col fratello. Quest’uomo soffre di sclerosi primaria a placche, una patologia progressivamente invalidante che lo obbliga a spostarsi in carrozzina. Quando il veicolo RATP arriva, il macchinista attiva la rampa del mezzo che gli permetta di accedere all’abitacolo. Ma all’interno del bus, stipato di gente, nessuno si muove.

«Capolinea: scendere tutti»

«Vedendo questo, l’autista della RATP è rapidamente intervenuto. Si è alzato e ha detto: “Capolinea, scendere tutti”. Le persone sono uscite, alcune borbottando», ha raccontato l’uomo all’HuffPost. Mentre i passeggeri pazientavano per prendere la navetta successiva, prevista per cinque minuti dopo, l’impiegato della società di trasporti ha lasciato il volante per avvicinarsi al disabile e a suo fratello. Precisando che non ha preso i recapiti del benefattore, l’uomo spiega:

È venuto da me e mi ha detto di salire a bordo con mio fratello. Ci ha detto che della carrozzina tutti potevano trovarsi ad aver bisogno da un giorno all’altro.

Oltre alla manifesta inciviltà dei passeggeri, questa storia permette anche di prolungare la riflessione interrogandosi sull’accessibilità ai trasporti pubblici per le persone che soffrono di handicap fisici. Il 26 settembre scorso diverse decine di persone in carrozzina avevano manifestato a Parigi per denunciare infrastrutture inadeguate. Nel mirino della protesta la metro della capitale, di cui soltanto le 9 stazioni della linea A presentano attrezzatura adeguata per gli handicappati. La rete dei bus, invece, almeno da questo punto di vista è esemplare: accessibile al 100%.

[traduzione dal francese a cura di Giovanni Marcotullio]

Tags:
disabilità
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
KSIĄDZ PRZY OŁTARZU
Padre Bruno Esposito, OP
Breve ‘Vademecum’ per la nuova edizione del M...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
TEENAGER
Tom Hoopes
I 7 doni dello Spirito Santo rispondono a 7 n...
Giovanni Marcotullio
Vi spieghiamo perché la Messa comincia con il...
CARLO ACUTIS MIRACOLI EUCARISTICI
VatiVision
Carlo Acutis: il documentario sulla mostra su...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni