Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 12 Giugno |
Cuore Immacolato
home iconFor Her
line break icon

Umberto Eco inedito: non spegnete la TV, accendete la libertà dei bambini

FAMIGLIA, TV, SCHELETRO

Shutterstock

Annalisa Teggi - pubblicato il 26/10/18

Aprire una finestra sul mondo, grazie a un parco di canali digitali che supera il centinaio, ci ha chiuso la capacità di ragionare; ci spegne l’iniziativa personale essere sovraccaricati di opinioni altrui e trasmissioni che hanno confezionato storie adeguate al messaggio che deve passare. Possiamo permetterci di non pensare se lo ha già fatto per noi l’ospite d’onore nello studio di Lilli Gruber.

BAMBINO, MANI, TELECOMANDO
Shutterstock

Questa è la ragione per cui si vorrebbe spegnere tutto; ma vale la pena farne un’occasione di educazione, di esercizio della libertà di immedesimarsi, capire, giudicare. E’ un grande esercizio di realtà imparare che ogni comunicazione richiede una mente viva e sveglia; sarà interessante mettere a tema coi nostri figli l’evidenza che il protagonista di Rockyè un personaggio fittizio che dice cose vere; mentre il politico invitato al talk show in prima serata è un uomo reale che può mentire.




Leggi anche:
“E fu così che l’orso siberiano morì di polmonite” (VIDEO)

D’altra parte, un dato viene a darci man forte. L’assioma sulla televisione come sacerdotessa del vero è crollato da tempo, ci informano gli esperti. Alla prova dei fatti, la gente ha sempre mantenuto un residuo di sanità mentale, che la porta a giocare e vincere al gioco che Chesterton chiamava “smentisci il profeta“. E questo deve rincuorarci.

[…] quando la televisione propose capelloni che fumavano marijuana e mettevano fiori nelle canne dei fucili come nuovo modello per uno stile di vita “giovane”, la generazione successiva si tagliò i capelli, iniziò a usare le armi e a preparare bombe. Questo ci suggerisce che i giovani leggono la televisione in maniera diversa da chi la fa. (Ibid)

  • 1
  • 2
Tags:
educazionelibertàtv
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Gelsomino Del Guercio
Strano cerchio bianco sulla testa del Papa. Il video diventa vira...
3
Histórias com Valor
Bambino uscito dal coma: ho visto la mia sorellina abortita
4
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
5
Claudio De Castro
Sono andato a Messa distratto, e Gesù mi ha dato una grande lezio...
6
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
7
Catholic Link
Non mi piaceva Santa Teresa di Lisieux finché non ho imparato que...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni