Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 25 Novembre |
Santa Caterina d'Alessandria
home iconStile di vita
line break icon

Ecco l'Homo Comfort: una società febbrile di uomini pigri e senza dolore

YOUNG OBESE MAN

Shutterstock

PEPEONLINE - pubblicato il 26/10/18




Leggi anche:
Se togliamo Cristo muore l’uomo: ecco la secolarizzazione dell’Occidente

La quantità di rumore delle nostre città sarebbe minore se ci fosse più attività umana. Ci sarebbe più silenzio – e meno inquinamento – se il mondo umano fosse più dinamico. La civiltà dell’anestesia invita l’uomo a costituire se stesso come un soggetto al tempo stesso potenziato (enhanced) e protetto (safe) da ogni genere di pericolo.

Ma una simile cessione di sovranità, con la delega alla tecnologia dell’esercizio delle facoltà naturali, rende l’uomo un essere meno capace di affrontare le difficoltà. È proprio la combinazione della massima potenza e di una integrale protezione a sguarnirlo – come Walter Faber – di fronte all’imprevisto.

Pathei mathos, dicevano gli Antichi con Eschilo. La conoscenza matura attraverso la sofferenza. L’anima umana non deve forse la sua profondità, la sua grandezza e la sua forza proprio alla propria capacità di soggiornare presso il negativo? Anche Nietzsche non era ignaro dei frutti che possono maturare attraverso «quel tendersi dell’anima nella sventura, per cui si educa la sua forza».

Ogni nascita, anche nell’ordine dello spirito, transita per il dolore (anche se, va detto, in un’anima autenticamente cristiana la sofferenza va asservita all’amore, l’esperienza della santa di Lisieux insegna). Volendo privare l’uomo dell’esperienza del rischio e del negativo lo si sgrava anche da tutto quanto assolve una funzione corroborante e contribuisce a temprare la natura umana.

QUI IL LINK ALL’ORIGINALE ARTICOLO 

  • 1
  • 2
Tags:
nuove tecnologierimozione dolore
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Paola Belletti
Lucia Lombardo, dall'esoterismo alla fede in ...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
WOJTYLA
Teologia del corpo and more
La vera rivoluzione sessuale fu quella del ve...
KONTEMPLACJA
Mercedes Honrubia García de la Noceda
Accetto la separazione con speranza, per amor...
CARLO ACUTIS MIRACOLI EUCARISTICI
VatiVision
Carlo Acutis: il documentario sulla mostra su...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni