Aleteia
sabato 24 Ottobre |
Sant'Antonio Maria Claret
News

Etiopia, il lungo processo di pace

SOLDIERS ETHIOPIA

Magdalena Paluchowska I Shutterstock

Agnès Pinard Legry - pubblicato il 26/10/18

Il governo etiope ha annunciato il 22 ottobre di aver concluso un accordo di pace con l’ONLF, un gruppo di ribelli separatisti del sud-est del Paese, mettendo ufficialmente fine a più di tre decenni di insurrezioni.

È una nuova vittoria diplomatica, quella riportata dal primo ministro etiope, Abiy Ahmed. Un accordo di pace è stato concluso domenica 21 ottobre tra il ministro etiope agli Affari Esteri Workneh Gebeyehu, il vice-presidente della regione somala Mustafa Omer e alcuni membri del Fronte Nazionale di Liberazione dell’Ogaden (ONLF), uno dei più antichi gruppi ribelli di Etiopia. Ufficialmente, questo accordo mette fine così a più di trent’anni di insurrezioni nella regione somala d’Etiopia.




Leggi anche:
Etiopia-Eritrea: Finalmente speranze di pace dopo 20 anni di guerra

Tre decenni di moti

«Le delegazioni del governo etiope e dell’ONLF hanno avuto discussioni produttive e hanno siglato un accordo storico che permette all’ONLF di continuare una lotta politica pacifica in Etiopia», ha spiegato il ministro etiope agli Affari Esteri con un comunicato. In agosto, a monte della firma dell’accordo, il Parlamento etiope aveva ritirato tre gruppi armati, tra cui l’ONLF, dalla lista delle organizzazioni considerate come “terroriste” dal Paese – per incoraggiare il gruppo a dichiarare un cessate il fuoco.




Leggi anche:
Etiopia: le incredibili chiese della “Gerusalemme nera”

In parallelo, il 16 settembre un nuovo accordo di pace era stato firmato in Arabia Saudita tra l’Etiopia e l’Eritrea, ricordando che la guerra tra i due paesi – durata vent’anni – era terminata e che ormai era prioritario lavorare su una grande cooperazione. “Prossimamente” dovrebbero vedere la luce degli specifici accordi economici.

Un primo ministro riformatore?

Con questi due accordi di pace e con la liberazione dei prigionieri politici, Abiy Ahmed, che ha assunto le proprie funzioni in aprile, rimanda l’immagine di un primo ministro riformatore che tenta di aprire lo spazio democratico e di riconciliare il potere centrale con differenti gruppi di opposizione.




Leggi anche:
Etiopia: solo Dio e i missionari si ricordano del dramma umanitario

[traduzione dal francese a cura di Giovanni Marcotullio]

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
africaguerra
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
POPE FRANCIS AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
La fake news sul Papa che giustifica le union...
Gelsomino Del Guercio
6 frasi di Papa Francesco sulle persone omose...
Gelsomino Del Guercio
Scomunicato Vlasic, ex padre spirituale dei v...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Gelsomino Del Guercio
Il Papa su coppie gay: serve una "legge di co...
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle pa...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni