Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 26 Settembre |
Santi Cosma e Damiano
home iconStorie
line break icon

Da Geova a Cristo. Vi raccontiamo la conversione di Rocco Politi

Youtube

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 26/10/18

Tutto nacque per il "no" ad una trasfusione di sangue destinata ad una bambina affetta da un grave sarcoma. L'ex Pastore dei Testimoni di Geova: ho perso affetti e amici, ma ho fatto la cosa giusta

Sabato 27 ottobre, a Corato, popoloso comune alle porte di Bari, presso la parrocchia Mater Gratiae, avrà luogo l’incontro con Rocco Politi su “Da testimone di Geova a testimone di Cristo. Racconto di una conversione”.

Politi è un ex pastore dei Testimoni di Giove che da qualche anno si è convertito al cristianesimo. Attualmente è presidente dell’associazione “Quo Vadis” di Modena, che si prefigge di aiutare tutti coloro che, per qualunque ragione, vorrebbero uscire dai Testimoni di Geova ma non sono in grado di farlo da soli.

“Non è contro qualcuno”

«Non vuole essere una conferenza contro qualcuno, noi cristiani siamo chiamati ad amare tutti e rispettiamo coloro che professano un diverso credo religioso, ma vogliamo metterci in ascolto di questo fratello che per diversi anni è stato responsabile dei Testimoni di Geova e poi sostiene di aver compreso di non essere sulla strada giusta, e di aver trovato Cristo, Dio d’amore, nella Chiesa Cattolica», afferma don Antonio Maldera parroco della Mater Gratiae (Lo Stradone.it, 24 ottobre).




Leggi anche:
Testimoni di Geova banditi come “estremisti” dalla Russia

Ma perché Politi ha lasciato i Testimoni di Geova, dopo circa quarant’anni, per abbracciare il cristianesimo? E’ stata una scelta convinta, meditata? Sul suo blog e in numerose testimonianze e conferenze che rilascia in giro per l’Italia, racconta la sua vicenda, per certi versi anche drammatica.

La bambina con il sarcoma

«Sono stato letteralmente cacciato fuori dai Testimoni di Geova – racconta in una videointervista rilasciata al portale Cristiani Today (26 giugno 2018) esattamente sono stato “disassociato” e tutto ciò, è successo a causa di una drammatica esperienza, cioè quella della morte di una bambina di quasi 13 mesi. Al quinto mese di vita, la bimba era affetta da un sarcoma, dovevamo cercare di salvare la vita alla piccola e l’unica possibilità che avevamo per salvarla era la trasfusione di sangue (non consentita nei TDG). Con la mia famiglia invece, avevamo deciso di fare la trasfusione di sangue per cui sono stato sbattuto fuori dalla Congregazione».

Bibbia “mal interpretata”

I Testimoni di Geova, prosegue Politi, «hanno interpretato male alcuni versetti della Bibbia come quello di “non mangiare gli animali contenente il sangue” e un altro passo dove dice “astenetevi dal sangue”. Interpretando alla lettera questa parte della Bibbia, ci rendiamo conto che non ha nulla a che fare con l’insegnamento di Gesù Cristo che invece ha sparso il Suo sangue sulla Croce per salvare l’umanità intera (…)».




Leggi anche:
Perché i testimoni di Geova non venerano la Madonna e i santi?

Isolato dalla famiglia

Dopo la conversione, sostiene di essere discriminato anche dalla sua famiglia. «Apparentemente nei Testimoni di Geova, osservando dall’esterno, sembra che ci sia una bomba di amore – evidenzia Politi sempre a Cristiani Today – quanto invece, una volta entrati a farne parte, se si dissocia da una loro legge, ecco che i Testimoni di Geova non salutano più questa persona e per loro diventa un estraneo, il suo sangue diventa acqua sporca come è successo con i miei parenti».

  • 1
  • 2
Tags:
testimoni di geova
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
3
SLEEPING
Cecilia Pigg
7 modi in cui i santi possono aiutarvi a dormire meglio di notte
4
Gelsomino Del Guercio
Scandalo droga e festini gay con il prete: mea culpa del vescovo ...
5
SHEPHERDS
José Miguel Carrera
Il dolore dei genitori per i figli che non vogliono più sapere ni...
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa contro la Chiesa “parallela” in cui si bestemmia l’azione...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni