Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 16 Ottobre |
Santa Teresa d'Avila
Aleteia logo
home iconChiesa
line break icon

5 idee originali che sono emerse durante il Sinodo

SYNOD2018

Antoine Mekary | ALETEIA

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 25/10/18

3) Un nuovo organismo di pastorale digitale

Collegato al tema dell’avvicinamento delle nuove generazioni alla Chiesa, c’è quello del digitale. Si stanno facendo passi in avanti, basti pensare al progetto #Giovani&Chiesa presentato al Sinodo ma è ancora troppo poco.

«La Chiesa deve imparare ad abitare il mondo digitale, abbiamo già molte iniziative, ma ancora manca molto, non possiamo avere paura di entrare in questo campo», ha detto Valdir José De Castro, brasiliano, superiore generale della Società di San Paolo (Paolini).

«È necessario che la Chiesa approfondisca la propria comprensione della tecnologia, e in particolare di internet, in modo da discernere come abitarla, anche come terreno fertile per la evangelizzazione» (La Stampa, 19 ottobre).


POPE ANGELA MARKAS

Leggi anche:
Nasce la web-serie dei giovani per rispondere alle domande di Papa Francesco

Scuola di catechismo on line in Libano

Esempi concreti sono stati portati da un vescovo maronita libanese e un vescovo ghanese. Monsignor Joseph Naffah, vescovo ausiliare di Joubbé, Sarba e Jounieh, in Libano, ha raccontato di aver sviluppato una scuola di Catechismo, un Istituto di Scienze religiose online «per i nostri giovani sparsi nei quattro angoli del mondo», diaspora in altri paesi, emigrati per cercare una nuova vita fuori dalla realtà difficile e conflittuale del Medio Oriente: vi sono iscritti 550 giovani in tutto il mondo per corsi di istruzione in lingua araba, tra gli iscritti anche giovani carcerati, disabili, e giovani non cristiani.

Il Presule ha detto di aver proposto al Sinodo «che ci sia in Vaticano un ufficio che metta insieme e sostenga progetti che si sviluppano online in varie parti del mondo», e, per quanto riguarda il riconoscimento di queste realtà sul web dal punto di vista cattolico, ha sostenuto la necessità di un «logo di riconoscimento» rilasciato da un apposito ufficio che, se vi sono le condizioni, ne garantisca l’affidabilità nel portare il messaggio della Chiesa.




Leggi anche:
Chiesa italiana e web: come procede la navigazione?

Gli smartphone in Ghana

Monsignor Emmanuel Kofi Fianu, vescovo di Ho, da parte sua, ha sottolineato che nel suo paese, dove ci sono molte chiese pentecostali e carismatiche, la Chiesa deve «aiutare i giovani a vivere il Vangelo nella loro vita», ma poiché «la nostra gioventù vive in mondo digitale, tutti hanno lo smartphone», è necessario concepire una «pastorale digitale per trasmettere la parola di Dio»: un passaggio fondamentale «se vogliamo che leggano la Bibbia, che siano in contatto con la Bibbia, distribuzione della parola di Dio, e non solo la sua interpretazione».

SMARTPHONES SOCILA MEDIA
By GaudiLab | Shutterstock

4) Una sezione per le coppie già impegnate e per quelle appena sposate

Il mondo anglosassone, attraverso i suoi portavoce al Sinodo, sta spingendo per istituire un sezione specifica sulle coppie, poiché il loro ruolo è strategico nell’educare correttamente i figli. E la Chiesa deve fare di più in tal senso.

«Creare una sezione che prenda in considerazione l’accompagnamento per le coppie già impegnate e per quelle appena sposate, simile alla sezione di accompagnamento per i religiosi e coloro che si stanno formando al ministero ordinato»: è la proposta per il documento finale avanzata dal gruppo anglofono dei Circoli Minori moderato dal cardinale Blase Joseph Cupich.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
sinodo dei giovani
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
“Dio ti darà dei segni”. Quel messaggio di Carlo Acutis all’amica...
2
Gelsomino Del Guercio
Carlo Acutis parlava di un regalo che gli aveva fatto Gesù. Di co...
3
PRAY
Philip Kosloski
Preghiera al beato Carlo Acutis per ottenere un miracolo
4
CARLO ACUTIS
Silvia Lucchetti
“I primi miracoli mio figlio li fece il giorno del funerale”
5
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
6
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
7
BERGOGLIO
Gelsomino Del Guercio
“Se non mi sposo con te, mi faccio prete”. Così parlò il futuro P...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni