Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Come ricostruire l’intimità in un matrimonio (anche durante i periodi di astinenza)

READING IN BED
Alto Images | Stocksy United
4 Adottate una routine sana

Create delle abitudini che vi preparino ad andare a dormire, di modo che il vostro cervello si disponga in “modalità relax”. Ad esempio, può servire una doccia tranquilla, struccarsi e applicare prodotti che piacciono (curarsi come non si riesce a fare al mattino), ascoltare musica adeguata, preparare e bere un infuso che non contenga eccitanti come la caffeina, meditare, pregare...
Condividi

L’astinenza sessuale può spaventare, ma questi suggerimenti possono aiutarvi ad apprezzarvi l’un l’altro più che mai

La cultura popolare e l’enfasi eccessiva che pone sul sesso non incoraggiano e non sostengono matrimoni sani e duraturi. Queste aspettative possono perfino diventare delle paranoie se voi e il vostro coniuge vi trovate in un momento di astinenza dall’intimità sessuale.

La prima cosa che dovete sapere è che l’astinenza sessuale in un matrimonio è normale. È raro che una coppia non la sperimenti per un motivo o per un altro, e non significa necessariamente che ci sia qualcosa che non va o che il matrimonio ha dei problemi. E “astinenza” può significare vari periodi di tempo per coppie diverse. Alcune coppie possono alzare un sopracciglio per due settimane di “calma”, mentre per altre l’astinenza dura mesi e si sentono in imbarazzo a parlarne. O forse ne avete parlato ma la scintilla ancora non scatta, o la comunicazione non sembra produttiva e quindi vi preoccupate per il futuro del vostro rapporto.

Sono tutte preoccupazioni valide; il sesso è una parte integrante di qualsiasi matrimonio e non dovrebbe essere trascurato. È anche importante, però, mantenere le cose in prospettiva. Voi e il vostro coniuge siete esseri umani emotivi con vite complicate, e avrete i vostri alti e bassi. Un periodo di astinenza sessuale non significa che il vostro matrimonio è arrivato al capolinea. Dopo aver lavorato sulla questione, il vostro legame sarà infatti più forte di prima. Ecco come trasformare la vostra aridità fisica in un’oasi a livello spirituale, emotivo e psicologico.

Rendetela un esercizio spirituale

Monte Drenner, consulente e life coach di Orlando (Florida), consiglia spesso le coppie su questioni sessuali, e ha visto alcune di loro trarre beneficio da quella che potrebbe sembrare altrimenti una situazione negativa: “Come digiunare o rinunciare a qualcosa per la Quaresima, astenersi dal sesso può portare a una crescita spirituale se entrambe le parti sono concentrate su quell’obiettivo”, dice. “Più ogni membro della coppia cresce a livello spirituale, più forte sarà il matrimonio a lungo termine”.

E allora, se l’attività sessuale viene meno naturalmente, potrebbe essere il momento giusto per parlare al vostro partner del fatto di astenervi consapevolmente per crescere in altri settori. Se siete entrambi d’accordo, Drenner suggerisce che potreste trarre dei benefici in altre aree del vostro matrimonio: “Sacrificare il sesso per un breve periodo di tempo è un ottimo esempio di rinuncia a qualcosa per qualcosa che è ancora meglio”.

Drenner avverte però che la comunicazione e il fatto che l’astinenza sia una decisione concordata sono fondamentali. “L’astinenza può diventare un problema se la situazione o la sua durata non è concordata”.

Non usate il sesso come uno strumento o un’arma

Se il consenso è sempre necessario nei rapporti sessuali – anche quelli tra marito e moglie –, il sesso non dovrebbe mai essere usato come un’arma. Purtroppo, vediamo molti esempi di questo nei programmi televisivi: “Fai questo, o stasera non avrai niente”. Viene detto spesso in modo scherzoso, ma può essere un approccio pericoloso da usare nella vita reale.

“Se una persona si astiene dal sesso, possono entrare in gioco rabbia e risentimento, che non faranno altro che danneggiare il rapporto”, afferma Drenner. Ignorare o trattenere il sesso può portare a lungo termine ad amarezza e dolore.

Nel corso del tempo, queste emozioni negative possono peggiorare e far pagare lo scotto nel matrimonio. Per questo, non dovreste mai permettere che il vostro coniuge si chieda perché non volete avere rapporti sessuali (o fargli sentire come se fosse un sistema di punizione/ricompensa).

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni