Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 29 Luglio |
Santa Marta di Betania
home iconFor Her
line break icon

La lezione di Angelica morta a 26 anni di fibrosi cistica: l’amore sovrasta ogni cosa

ANGELICA ANGELINETTA

Facebook I Angelica Angelinetta

Silvia Lucchetti - pubblicato il 23/10/18

Scriveva piena di gratitudine la giovane testimonial della Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica: "La vita è amare".

Oggi alle 14.30 sono stati celebrati nella chiesa di Dongo i funerali di Angelica Angelinetta, una ragazza di 26 anni coraggiosa e bellissima malata dalla nascita di fibrosi cistica che era diventata simbolo della lotta a questa malattia inguaribile. Cinque sacerdoti hanno celebrato il rito funebre nella parrocchia gremita di amici, conoscenti e persone commosse accorse per salutarla.

Angelica condivideva sui social la sua gratitudine nei confronti della vita raccontando una quotidianità difficile con una freschezza disarmante nonostante la malattia le togliesse letteralmente fiato, ossigeno. A ridarle respiro oltre alle medicine, “la mia camera da letto è sempre più simile ad una farmacia”, c’è sempre stata la sua famiglia, le amicizie nate nelle stanze d’ospedale, i volti pazienti e premurosi dei medici, il legame speciale con il fidanzato. A 25 anni dopo la laurea in mediazione linguistica era diventata testimonial della Fondazione ricerca fibrosi cistica.

View this post on Instagram

A post shared by Angelica Angelinetta (@angelicaangel)

Sono malata da quando esisto

Nel 2017 si era sottoposta a un trapianto di polmoni e aveva raccontato la sua vita in un emozionante articolo su F magazine:

Sono malata da quando esisto: fibrosi cistica, una malattia genetica e degenerativa che mi dà continui problemi alle vie respiratorie. (…) Guarire no, è impossibile. Ma da bambina mica lo sapevo. Pensavo di essere come il Panda protagonista del mio libro preferito. (…) Inizio presto a fare dentro e fuori dagli ospedali. In 25 anni sono stata “dentro” 40 volte. (F)


CLAIRE WINELAND

Leggi anche:
Morta la Youtuber che raccontava sui social la sua lotta contro la fibrosi cistica

Non mi risparmio, non c’è tempo

Angelica aveva imparato a farsi le iniezioni da sola per avere più tempo libero da dedicare allo sport, alla musica, allo studio: camminava, correva, nuotava, “sì, posso farlo, tra una crisi respiratoria e l’altra”, suonava il sassofono…

Non mi risparmio, non c’è tempo. Tutto potrebbe finire troppo in fretta. Li ho visti gli occhi della mia amica Sally spegnersi a 23 anni per colpa di questa malattia. Ho pianto tutte le lacrime del mondo e ho odiato, per la prima volta, la fibrosi, per avermela portata via. (Ibidem)

“Angelica, il polmone è arrivato”

Nello stesso articolo racconta la telefonata che avvisa la famiglia della disponibilità di un polmone. Risponde il padre e quando riaggancia stringe forte Angelica. Il polmone è compatibile e dopo poco arriva il momento dell’operazione“sorrido, non ho paura. Chiudo gli occhi e mi sveglio due giorni dopo: sono viva”. 

Penso a chi mi ha regalato una seconda possibilità. Non conosco il suo nome, la sua età, il sesso, ma nel mio cuore me lo sono immaginato, lo vedo e lo sento a ogni respiro. I miei chirurghi sono i miei eroi, anche a loro va il mio grazie. Sono felice e grata alla vita. Ed è una sensazione bellissima. (F)




Leggi anche:
Vivere con la Fibrosi Cistica

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
malattia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
JENNIFER CHRISTIE
Jeff Christie
Mia moglie è rimasta incinta del suo stupratore – e io ho accolto...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontan...
4
BENEDYKT XVI O KAPŁAŃSTWIE
Gelsomino Del Guercio
Nella Chiesa “separare i fedeli dagli infedeli”. La stoccata di B...
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni