Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Sapete qual è la prima immagine della Madonna che ha venerato Bergoglio?

Wikipedia Creative Commons - Antoine Mekary | ALETEIA
Condividi

E' la "protettiva" Madonna della Mercede. L'ha "incontrata" durante il catechismo per la Prima Comunione. E ancora oggi si sente al sicuro sotto il suo grande mantello

Clicca qui per aprire la galleria fotografica

La “scintilla” tra Papa Francesco e la Madonna è scoccata quando Bergoglio era ragazzino. C’è un episodio in particolare nella sua vita che va ricordato.

Lo ha raccontato Alexandre Awi Mello nel libro “E’ mia madre – Incontri con Maria” (Città Nuova) ed è legato alla prima immagine della Vergine Maria venerata dal futuro Papa.

Francesco la ricevette in dono quando aveva 11 anni e si stava preparando per la Prima comunione. «Perché ti accompagni», gli aveva detto la sua catechista, suor María Loreto Tortolo, sorella di monsignor Adolfo Tortolo, che sarebbe stato poi suo confratello nell’episcopato e presidente della Conferenza episcopale argentina nei duri anni della dittatura militare. Si trattava di «una piccola medaglietta, molto bella, della Madonna della Mercede», racconta il pontefice.

Patrona dei prigionieri

Come mai un oggetto così piccolo è così presente nella memoria del bambino, tanto da ricordarsene ancora 66 anni dopo? Padre Mello spiega nel libro che il titolo di Madonna della Mercede, di origine spagnola, fu diffuso specialmente dai padri mercedari, ordine fondato nel 1218 da san Pietro Nolasco. Con esso si venerava Maria come patrona dei cristiani prigionieri dei musulmani, cioè prigionieri delle popolazioni che si erano installate nella penisola iberica durante il Medioevo, generalmente arabi musulmani provenienti dall’Africa settentrionale.

Devozione degli schiavi

Questo culto a Maria portava in sé un chiaro messaggio di liberazione e di speranza che in Brasile, per esempio, si tradusse in una forte devozione alla Madonna da parte degli schiavi. Ma come si lega tutto ciò alla storia di Francesco? – mi chiedo mentre cerca di spiegarmi il significato di quell’immagine.

“Qualcosa che era stato fatto apposta per me”

Più che la storia e il messaggio della Madonna della Mercede, probabilmente sconosciuti dal bambino, quella bella immagine su una medaglietta aveva toccato profondamente il cuore di Jorge, lo aveva scosso nel profondo, come spiega lui stesso: «Perché lo ricordo? Perché lo sentii come qualcosa che era stato fatto apposta per me, un’aria di casa, qualcosa di personale». L’immaginetta regalatagli dalla catechista evocava fatti fondamentali della sua vita.

La presenza in famiglia

Era un riferimento alla Madonna, che lui aveva conosciuto fin da piccolo, senza motivazioni o discorsi, ma semplicemente perché l’aveva ricevuta nel “pacchetto” spirituale delle tradizioni di famiglia.

Il piccolo Jorge ha avuto una conoscenza intuitiva della Beata Vergine, un incontro di fede con lei che avrebbe segnato tutta la sua vita, grazie alla forte tradizione religiosa della sua famiglia. «Sì, la Madonna fu sempre presente». Era parte dell’atmosfera familiare, di casa. Per questo, l’immaginetta lo aveva colpito nel profondo.

La protezione del mantello della Madonna

Nell’iconografia, la Vergine è raffigurata in piedi, in grandi dimensioni, mentre allarga il proprio mantello per accogliervi, al di sotto, i fedeli inginocchiati. La Madonna è rappresentata in questo modo nelle vesti di protettrice del genere umano dai mali del mondo.

E’ un retaggio culturale che probabilmente Bergoglio ha portato con sé nel tempo: spesso il Papa richiama alla protezione della Madonna, e lui stesso ha confessato di sentirsi protetto sotto il suo velo nei momenti di tribolazione. Proprio come accade per le figure rappresentate nelle icone della Madonna della Mercede.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.