Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 24 Aprile |
Aleteia logo
For Her
separateurCreated with Sketch.

Cristina Parodi, 23 anni di matrimonio e 3 figli: sono loro il mio successo!

CRISTINA PARODI

ANDREA DELBO I Shutterstock

Silvia Lucchetti - pubblicato il 22/10/18

Una carriera importante e ricca di soddisfazioni ma il successo vero per la conduttrice è avere una famiglia unita ed essere ancora innamorata di suo marito

Cristina Parodi, sempre elegante, sorridente, con il suo stile garbato, in un’intervista a Famiglia Cristiana ha ricordato le emozioni dei primi anni di carriera e ha raccontato le soddisfazioni lavorative attuali con il nuovo programma “La prima volta”. Il grande successo della sua vita però, ha confidato, è la famiglia!

Io e Giorgio? due parti della stessa mela

Attraverso i social Cristina Parodi condivide la bellezza e la gioia della sua famiglia, postando immagini che la ritraggono insieme al marito Giorgio Gori, sindaco di Bergamo, e ai tre figli.

In occasione del loro anniversario ha scritto: 23 anni fa ti ho detto sì. E lo direi ancora.

Una dedica bellissima!

View this post on Instagram

A post shared by Cristina Parodi (@criparodi1)

Anche su Famiglia Cristiana ha ribadito che la forza della famiglia… “si basa sull’unione tra me e Giorgio: siamo una coppia rodata e affiatata, due parti della stessa mela. Non c’è nessun altro con cui sto meglio” (Ibidem).


MARA MAIONCHI

Leggi anche:
“La famiglia è una cosa importante. Una volta che hai scelto, devi cercare di tenerla unita”

Originaria di Alessandria, Cristina studia Lettere a Milano e dopo una carriera agonistica come tennista inizia a lavorare per piccole emittenti private. Da quel momento comincia pian piano a farsi conoscere dal pubblico attraverso il debutto alla guida del neonato Tg5 di Enrico Mentana.

“E’ stato un periodo fantastico, far parte della redazione di un Tg diretto da Enrico Mentana! Condurre un telegiornale ti apre la mente, poi inevitabilmente viene voglia di fare altro” (Famiglia Cristiana).

Lavorare con Benedetta? Un sogno!

Poi tanti programmi di successo: Verissmo, La vita in diretta e lo scorso anno la conduzione insieme alla sorella Bendetta di Domenica In. Un sogno lavorare con lei:

“Fare un programma insieme era e resta il nostro sogno. Non è andata bene, c’erano tensioni in Rai e il volto di Benedetta non era noto al pubblico. Ma l’edizione si è chiusa con buoni ascolti” (Ibidem).

Ho dato alla mia primogenita lo stesso nome di mia sorella

Un bellissimo rapporto unisce le due sorelle tanto che Cristina ha dato il nome Benedetta alla sua primogenita:

“Sì, siamo molto legate, io ricordo il giorno in cui è nata, avevo 8 anni. E quando è venuto il momento di scegliere il nome per mia figlia ne ho voluto uno di famiglia. E poi mi piace il significato di Benedetta, mi sembrava un buon augurio per una bambina” (Famiglia Cristiana).


Lorella Cuccarini

Leggi anche:
Lorella Cuccarini: “Il grande dono della donna è poter generare”

La gioia di aver incontrato San Giovanni Paolo II e papa Francesco

La conduttrice ha avuto da poco il privilegio di salutare il Pontefice che ha dato udienza a tutti gli ospiti del programma Ave Maria di Tv2000 mentre nel 1997, in occasione della conduzione del concerto di Natale in Vaticano, ebbe un incontro speciale con Giovanni Paolo II:

“Era un appuntamento che aspettavo con gioia. Quando Wojtyla partecipava, riceveva in udienza i cantanti e me. Ricordo che mia figlia Benedetta era piccola, gattonava e il Papa la prese in braccio e le diede un bacio” (Ibidem)

I figli sono il mio orgoglio

Come ogni mamma che lavora Cristina Parodi ha avuto negli anni paura di trascurare i figli a causa della carriera ma oggi si dichiara orgogliosa perché “grazie a Dio”, e con queste parole lascia intendere che non sia soltanto merito suo, i ragazzi stanno bene e hanno tanta voglia di trovare il loro posto nel mondo.

“Grazie a Dio i miei tre figli sono cresciuti bene, anche se mi sono dedicata molto al lavoro e mi sono fatta talvolta prendere da crisi di colpa e di ansia perché non ci potevo essere nella loro quotidianità. Ma sono bravi, sereni, stanno cercando la loro strada nel mondo, e questa è la cosa che mi rende più orgogliosa. Molto più del migliore indice di ascolto” (Ibidem)

Tutti e tre lontani per motivi di studio, racconta, finiscono sempre per tornare a casa. Ed è bello così!

Non c’è grazia più grande che avere una famiglia unita! Infatti diceva San Giovanni Paolo II che la Chiesa festeggia oggi:

La famiglia è lo specchio in cui Dio si guarda, e vede i due miracoli più belli che ha fatto: donare la vita e donare l’amore.

NEK

Leggi anche:
Nek alla moglie Patrizia: “Tutto passa… solo il tuo amore resta”

Tags:
famigliamatrimonio
Top 10
See More