Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 21 Settembre |
San Matteo
home iconStile di vita
line break icon

7 insegnamenti di 7 grandi santi che vi cambieranno la vita

SANTI

Catholic Link

Catholic Link - pubblicato il 19/10/18

6. “Solo Dio” – San Rafael Arnáiz

“Dio non mi chiede altro che amore umile e spirito di sacrificio… È la terza volta che per seguire Gesù abbandono tutto, e credo che questa volta sia stato un miracolo di Dio, perché solo con le mie forze non sarei potuto sicuramente venire in questa infermeria della Trappa a passare tribolazioni, fame nel corpo per via della mia malattia e solitudine nel cuore perché trovi gli uomini molto lontani. Solo Dio… solo Dio… solo Dio. È questo il mio motto, il mio unico pensiero” (Giovedì 16 dicembre 1937, Dios y mi alma: Notas de conciencia)

“Solo Dio”. Se il nostro motto è questo possiamo camminare con forza anche se arriva la tormenta più grande che possiamo immaginare. “Solo Dio” è il grido del cuore innamorato, del cuore che sa dove riporre le sue sicurezze. È il grido del cuore che ha compreso il valore dell’unica cosa che conta: il Signore – come Maria, che ai piedi di Gesù ascoltava con attenzione le sue parole senza altre preoccupazioni che guardare il Maestro.

Questo “Solo Dio” che ha guidato San Rafael Arnáiz è un atteggiamento profondo dell’anima, un abbandonarsi radicalmente nelle mani di Dio, un essere totalmente suoi, un distaccarsi dalle cose del mondo senza preoccuparsene. Che fiducia aveva questo fratello nei confronti di Dio! Imitiamo allora questo atteggiamento tanto santo che ci avvicinerà sempre più alle braccia del nostro Gesù e ci aiuterà ad alleviare il nostro cuore dalle angosce che ci invadono ogni giorno. Santa Teresa diceva lo stesso qualche secolo prima: “Solo Dio basta”, nessun altro, nient’altro. Solo Dio!

7. “L’ascensore divino” – Santa Teresa del Bambin Gesù

“Siamo in un secolo d’invenzioni, non vale più la pena di salire gli scalini, nelle case dei ricchi un ascensore li sostituisce vantaggiosamente. Vorrei anch’io trovare un ascensore per innalzarmi fino a Gesù, perché sono troppo piccola per salire la dura scala della perfezione. Allora ho cercato nei libri santi l’indicazione dell’ascensore, oggetto del mio desiderio, e ho letto queste parole pronunciate dalla Sapienza eterna: ‘Se qualcuno è piccolissimo, venga a me’. Allora sono venuta, pensando di aver trovato quello che cercavo, e per sapere, o mio Dio, quello che voi fareste al piccolissimo che rispondesse al vostro appello, ho continuato le mie ricerche, ed ecco ciò che ho trovato: ‘Come una madre carezza il suo bimbo, così vi consolerò, vi porterò sul mio cuore, e vi terrò sulle mie ginocchia!’ Ah, mai parole più tenere, più armoniose hanno allietato l’anima mia, l’ascensore che deve innalzarmi fino al Cielo sono le vostre braccia, Gesù! Per questo non ho bisogno di crescere, al contrario bisogna che resti piccola, che lo divenga sempre più. Dio mio, avete superato la mia speranza, ed io voglio cantare le vostre misericordie” (Manoscritto C, 2 vº-3 vº).

Santa Teresina ci lascia un’eredità di umiltà e infanzia spirituale molto profonda. Per avvicinarsi di più a Gesù, invece di crescere bisogna diminuire. Questo “farsi piccoli” è l’umiltà del cuore grato. Farsi piccoli perché Dio ci prenda tra le braccia e ci avvicini al suo cuore come fa un padre col figlio.

Santa Teresina ha capito molto bene cosa significa la fiducia in Dio, saperci curati da Lui, saperci amati fino all’estremo da un Padre misericordioso. Dobbiamo chiedere questo dono, il dono dell’umiltà, dell’infanzia spirituale. A volte ci complichiamo tanto la vita con piccolezze, con sciocchezze, cose accidentali e di scarsa importanza, mentre lì, davanti ai nostri occhi, c’è Dio che ci guarda e ci aspetta.

Rendiamoci piccoli perché Egli ci prenda tra le braccia e ci elevi al suo cuore, al Cielo! L’umiltà sarà sempre la chiave della conversione, riconoscere che abbiamo bisogno di Dio, che da soli non ce la facciamo… è questa la via dell’infanzia spirituale che la nostra grande Teresina di Lisieux vuole indicarci.

Spero che questi sette insegnamenti di sette grandi santi vi aiutino ad approfondire la vostra vita spirituale, vi esortino a ricercare la santità e aprano davanti a voi grandi cammini di speranza. La santità è possibile, tutti possiamo raggiungerla facendo quello che dobbiamo fare e stando dove dobbiamo stare.

Discernimento, umiltà, fiducia, mansuetudine, vicinanza e docilità sono alcune chiavi che questi santi ci danno per avanzare ed essere più vicini al cuore di Gesù. Coraggio, non abbiate paura e andate avanti! Avete tutto il sostegno della preghiera della Chiesa, la compagnia degli angeli custodi, il tenero amore di Maria e l’intercessione dei santi per crescere nella vostra vita spirituale. Provateci e vedrete come cambierà la vostra vita quando sarete più vicini a Dio! Dio vi accompagni e vi benedica in questo cammino!

Qui l’originale.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
insegnamentisanti e beati
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
4
PAURA FOBIA
Cecilia Pigg
La breve preghiera che può cambiare una giornata stressante
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Padre Ignacio María Doñoro de los Ríos
Francisco Vêneto
Il cappellano militare che si è finto malvivente per salvare un b...
7
SERENITY
Octavio Messias
4 suggerimenti contro l’ansia
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni