Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

La Vergine Velata, un altro miracolo di marmo trasparente

VEILED VIRGIN
Condividi

Se i busti marmorei di donne velate erano piuttosto popolari nel XIX secolo, la Vergine Velata di Strazza era ritenuta “una perla perfetta”

Forse non è famosa come il Cristo Velato, opera del 1753 di Giuseppe Sanmartino, ma la Vergine Velata di Giovanni Strazza è un’altra scultura eccezionale, che rappresenta una figura umana avvolta in un velo trasparente scolpito nello stesso blocco marmoreo del resto della statua.

La maestria dello scultore, capace di far sembrare il velo che copre il capo della Vergine davvero “trasparente”, ha fatto guadagnare a quest’opera un posto di spicco del tutto meritato nella storia della scultura occidentale.

Strazza nacque nel 1818 e scolpì la scultura in marmo di Carrara a Roma verso il 1850. L’opera fu inviata nel 1856 in Canada, dove l’allora vescovo di Terranova, John Thomas Mullock, la ricevette dicendo “È una perla perfetta”.

La scultura venne custodita nel Palazzo Episcopale della cattedrale di San Giovanni a Terranova e Labrador finché nel 1862 non è stata spostata nell’adiacente convento delle Suore della Presentazione.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni