Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 12 Maggio |
San Pancrazio
home iconSpiritualità
line break icon

Recita la solenne preghiera di protezione per le mamme e i bambini a San Gerardo Maiella

San Gerardo è noto per le decine di miracoli che avrebbe comoiuto durante la sua giovane vita.

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 16/10/18

Il giovane santo lucano, protettore delle mamme e dei bambini si festeggia e si omaggia ogni 16 ottobre

«Mamma, perdonami. Non pensare a me. Vado a farmi santo!». Con questo bigliettino Gerardo Maiella (1726-1755) lasciò casa per entrare nell’ordine dei Padri Redentoristi, dopo essere stato “rifiutato” dai Cappuccini per la sua salute così fragile e cagionevole. Da quel momento Gerardo iniziò un cammino di santità tra la Lucania e l’Irpinia, in cui fece dell’obbedienza a Dio una ragione di vita.

San Gerardo compì prodigi e miracoli e la sua fama di santità si diffuse rapidamente. Le sue spoglie riposano nella basilica del Santuario di Materdomini (Avellino) e ogni 16 ottobre, data della sua morte, viene ricordato da migliaia di fedeli.

Quest’oggi la cerimonia solenne è stata affidata al Nunzio Apostolico Emil Paul Tscherrig. Presenti a Materdomini circa 30mila fedeli da ogni regione d’Italia, tra cui moltissime mamme e bambini. Perché San Gerardo è il loro protettore. Per questo, oggi 16 ottobre, si recita l’atto di affidamento delle mamme e dei bambini alla Madonna e a san Gerardo. 

Atto di affidamento

O Maria, Vergine e Madre di Dio, che hai scelto questo santuario per elargire grazie insieme al tuo fedele servo Gerardo Maiella, (in questa giornata dedicata alla vita,) noi ci rivolgiamo a te con fiducia e invochiamo su di noi la tua materna protezione. A te, o Maria, che hai accolto il Signore della vita affidiamo le mamme con i loro sposi perché nell’accoglienza della vita siano i primi testimoni della fede e dell’amore. A te, Gerardo, celeste patrono della vita, affidiamo tutte le mamme e in particolar modo il frutto che esse portano nel grembo, perché tu sii sempre loro vicino con la tua potente intercessione. A te, Madre attenta e premurosa del Cristo tuo Figlio affidiamo i nostri bambini perché crescano come Gesù in età, sapienza e grazia. A te, Gerardo, celeste protettore dei bambini affidiamo i nostri figli perché tu li custodisca sempre e li difenda dai pericoli del corpo e dell’anima. A te, Madre della Chiesa affidiamo le nostre famiglie con le loro gioie e i loro dolori perché ogni casa diventi piccola Chiesa domestica, dove regni la fede e la concordia. A te, Gerardo, difensore della vita, affidiamo le nostre famiglie perché con il tuo aiuto siano modello di preghiera, di amore, di laboriosità e siano sempre aperte all’accoglienza e alla solidarietà. Infine a te, Vergine Maria e a te, glorioso Gerardo, affidiamo la Chiesa e la Società Civile, il mondo del lavoro, i giovani, gli anziani e gli ammalati e quanti promuovono il vostro culto perché uniti a Cristo, Signore della vita, riscoprano il vero senso del lavoro come servizio alla vita umana, come testimonianza di carità e come annunzio dell’amore di Dio per ogni uomo. Amen.

O glorioso san Gerardo che vedesti in ogni donna l’immagine vivente di Maria, sposa e madre di Dio, e la volesti, col tuo intenso apostolato, all’altezza della sua missione, benedici me e tutte le mamme del mondo. Rendici forti per mantenere unite le nostre famiglie; soccorrici nel difficile compito di educare cristianamente i figli; dona ai nostri mariti il coraggio della fede e dell’amore, affinché, sul tuo esempio e confortate dal tuo aiuto, possiamo essere strumento di Gesù per far divenire il mondo più buono e giusto. In particolare soccorrici nelle malattie, nel dolore e in qualsiasi bisogno; o almeno dacci la forza di accettare ogni cosa cristianamente, affinché possiamo anche noi essere immagine di Gesù crocifisso come lo fosti tu. Alle nostre famiglie dona la gioia, la pace e l’amore di Dio.O Signore Gesù che sei nato dalla Vergine Maria,– proteggi e benedici i nostri bambini.Tu che sei stato obbediente alla tua mamma Maria,– proteggi e benedici i nostri bambini.Tu che hai santificato l’infanzia,– proteggi e benedici i nostri bambini.Tu che da bambino hai sofferto la povertà,– proteggi e benedici i nostri bambini.Tu che hai sofferto le persecuzioni e l’esilio,– proteggi e benedici i nostri bambini.Tu che hai accolto e amato i bambini,– proteggi e benedici i nostri bambini.Tu che nel battesimo hai dato loro una nuova vita,– proteggi e benedici i nostri bambini.Tu che ti doni loro in cibo nella santa Comunione,– proteggi e benedici i nostri bambini.Tu che hai prediletto san Gerardo sin dalla tenera età,– proteggi e benedici i nostri bambini.Tu che giocavi con il piccolo Gerardo, – proteggi e benedici i nostri bambini. Tu che gli portavi il bianco panino, – proteggi e benedici i nostri bambini.Nelle malattie e nelle sofferenze.– proteggi e benedici i nostri bambini. Nelle difficoltà e nei pericoli.– proteggi e benedici i nostri bambini.Preghiamo Signore Gesù Cristo, esaudisci le nostre preghiere per questi fanciulli, benedicili nel tuo amore e custodiscili con la tua continua protezione, perché essi possano crescere cristianamente e giungere a darti piena testimonianzacon fede libera e sincera, con fervente carità e con perseverante speranza nella venuta del tuo regno. Tu che vivi e regni nei secoli dei secoli. Amen




Leggi anche:
Preghiera a Nostra Signora di Knock per i bambini nel grembo materno

Tags:
san gerardo maiella
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
2
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
rosary
Aleteia
Sapete quali sono i sacramentali istituiti dalla Madonna?
7
Gelsomino Del Guercio
Marino Bartoletti: mi sono affidato alla Madonna dopo la morte di...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni