Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Cosa dice la Chiesa sulla recita del Rosario senza la contemplazione dei misteri?

Condividi

Il grande valore del Rosario e dei grani che lo compongono è la contemplazione dei misteri della vita di Gesù: gaudiosi, luminosi, gloriosi e dolorosi. Il Rosario è cristocentrico, non mariocentrico

Se smettiamo di contemplare i misteri del Rosario, questo perde la sua bellezza, anche se la recita delle Ave Maria e dei Padre Nostro ha comunque il suo valore.

Chiaramente si può recitare il Rosario senza contemplare i misteri, ma mi rendo conto che la recita del Rosario diventa molto più completa con la loro contemplazione. E sapete perché? Perché ci si immerge nella storia della nostra salvezza. Contemplando i misteri, Maria ci sta conducendo a Gesù, perché la vostra devozione a Maria non vi chiude a Cristo, e con Maria imparate a fare tutto ciò che Gesù ordina.

La bellezza della devozione del Santo Rosario consiste proprio in questo immergersi nei misteri gaudiosi, luminosi, dolorosi e gloriosi della nostra fede. È una devozione essenzialmente biblica, perché non c’è mistero contemplato che non sia presente nei testi biblici.

Volete una catechesi più bella che ripercorrere tutta la vita pubblica di Gesù, tutto il suo insegnamento, tutta la sua Passione, Morte e Resurrezione?

La recita del Rosario ci permette proprio questo. E allora fate lo sforzo di imparare a memoria questi misteri. A furia di recitare il Rosario, già li conosco a memoria. E quando viaggio, quando cammino per la città, quando non riesco a dormire la notte, mi fa bene invocare Maria e immergermi nei misteri della fede. Mi sento accolto dall’amore materno di Maria e mi sento più vicino a Gesù (padre Cido Pereira)

Consultate i principali insegnamenti sul Rosario tratti direttamente dal sito del Vaticano.

La Chiesa raccomanda di recitarlo contemplando i misteri. Ma come si fa?

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni