Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 25 Luglio |
San Giacomo il Maggiore
home iconChiesa
line break icon

Cosa dice la Chiesa sulla recita del Rosario senza la contemplazione dei misteri?

pixabay

Felipe Aquino - pubblicato il 15/10/18

Il grande valore del Rosario e dei grani che lo compongono è la contemplazione dei misteri della vita di Gesù: gaudiosi, luminosi, gloriosi e dolorosi. Il Rosario è cristocentrico, non mariocentrico

Se smettiamo di contemplare i misteri del Rosario, questo perde la sua bellezza, anche se la recita delle Ave Maria e dei Padre Nostro ha comunque il suo valore.

Chiaramente si può recitare il Rosario senza contemplare i misteri, ma mi rendo conto che la recita del Rosario diventa molto più completa con la loro contemplazione. E sapete perché? Perché ci si immerge nella storia della nostra salvezza. Contemplando i misteri, Maria ci sta conducendo a Gesù, perché la vostra devozione a Maria non vi chiude a Cristo, e con Maria imparate a fare tutto ciò che Gesù ordina.

La bellezza della devozione del Santo Rosario consiste proprio in questo immergersi nei misteri gaudiosi, luminosi, dolorosi e gloriosi della nostra fede. È una devozione essenzialmente biblica, perché non c’è mistero contemplato che non sia presente nei testi biblici.

Volete una catechesi più bella che ripercorrere tutta la vita pubblica di Gesù, tutto il suo insegnamento, tutta la sua Passione, Morte e Resurrezione?

La recita del Rosario ci permette proprio questo. E allora fate lo sforzo di imparare a memoria questi misteri. A furia di recitare il Rosario, già li conosco a memoria. E quando viaggio, quando cammino per la città, quando non riesco a dormire la notte, mi fa bene invocare Maria e immergermi nei misteri della fede. Mi sento accolto dall’amore materno di Maria e mi sento più vicino a Gesù (padre Cido Pereira)

Consultate i principali insegnamenti sul Rosario tratti direttamente dal sito del Vaticano.

La Chiesa raccomanda di recitarlo contemplando i misteri. Ma come si fa?

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
misterisanto rosario
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Theresa Aleteia Noble
I consigli di 10 sacerdoti per una confessione migliore
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
4
Catholic Link
Una guida per l’esame di coscienza da ripassare prima di og...
5
Gelsomino Del Guercio
Cesare Cremonini indica al cardinale Zuppi “la strada per i...
6
José Miguel Carrera
La lettera di un giovane ex-protestante convertitosi al cattolice...
7
PILGRIMAGE,ROME
Giovanni Marcotullio
Lo stato della questione sulla Messa in “rito antico”
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni