Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 17 Giugno |
Beato Joseph-Marie Cassant
home iconChiesa
line break icon

Com’è celebrare la Messa sulla cima del Kilimangiaro?

FSSP Dallas: Mater Dei Catholic Church Facebook Page / ChurchPOP

Aleteia - pubblicato il 12/10/18

Un sacerdote originario della Nuova Zelanda ha detto Messa sul monte più alto dell'Africa

Padre Antony Sumich, FSSP, un sacerdote originario della Nuova Zelanda, ha scelto un posto decisamente originale per celebrare la Messa: la cima del monte Kilimangiaro, la più alta vetta africana. È accaduto il 30 settembre 2015, ma vale la pena di ricordare questa impresa insolita.

Il presbitero ha celebrato il terzo anniversario di quella Messa con un post su Facebook in cui ha ricordato che il Kilimangiaro è alto quasi 6.000 metri.

“È superfluo dire che è stato un po’ complicato respirare dopo le sette ore e mezza di cammino necessarie per arrivare fin lì!”, ha affermato come ricorda ChurchPOP, riconoscendo però che la difficoltà è derivata soprattutto dall’altitudine.

Alcuni portatori hanno permesso al sacerdote di avere tutto ciò che era necessario per la celebrazione – altare, paramenti liturgici…

FSSP Dallas: Mater Dei Catholic Church Facebook Page

Dopo padre Antony, ha celebrato l’Eucaristia anche padre Gregory Bartholomew.

“Abbiamo pregato molto, e i portatori e le guide si sono uniti a noi nella Messa e per chiedere buon tempo. Le nostre preghiere sono state esaudite, e la temperatura è rimasta sui 5 gradi Celsius. Nelle due ore che abbiamo trascorso sulla vetta non c’era neanche vento (cosa molto rara)”.

Le guide tanzaniane, ha concluso padre Antony, sono state “felicissime di vedere Nostro Signore fisicamente sulla vetta dell’Africa!”

Tags:
africaMessamontagna
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
3
conduttore rai 1 diventa prete
Gelsomino Del Guercio
Addio al giornalismo: Fabrizio Gatta, il volto noto di Rai1, dive...
4
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
5
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
6
ANDREA BOCELLI FATIMA
Paola Belletti
Andrea Bocelli a Fatima: “Maria è il percorso obbligatorio ...
7
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni