Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

La famiglia Vincenziana vi invita al suo Festival cinematografico

Condividi

"Finding Vince 400" per festeggiare i quattro secoli dei figli di San Vincenzo de' Paoli

Si aprirà il prossimo 18 ottobre il “Finding  Vince  400”  (FV400), un Festival  Internazionale Cinematografico ed il concorso dedicati a San Vincenzo de’ Paoli per raccontare  la  globalizzazione  della  carità,  a Castel Gandolfo (Roma), al Centro Mariapoli.
Il Festival è stato presentato  ufficialmente  a Roma nel 2017 durante il Simposio per il quarto centenario del Carisma Vincenziano,  “Finding  Vince  400”  ed è  un  festival  dove  il  tema  della  globalizzazione  della  carità  verrà  declinato  in  tutti  i  linguaggi  artistici  all’interno  di un concorso.

Famiglia Vincenziana

La creatività al servizio della carità

Creativi, narratori, sceneggiatori sono tutti chiamati a raccontare attraverso le più diverse espressioni artistiche la povertà in un modo nuovo e originale. I partecipanti a FV400 si sono impegnati  nel tentativo  di  cambiare  lo  sguardo  della  nostra  società  verso  la  povertà  e  le  nuove forme di privazione che affliggono le donne e gli uomini nel mondo e trasmetteranno così  il  carisma  della  Famiglia Vincenziana nell’obiettivo di globalizzare la carità attraverso l’immaginazione e la creatività.

Cinema, arte, spiritualità e ospiti internazionali

“Finding Vince 400″ , che si svolgerà dal 18 al 21 ottobre, non sarà solo cinema: accanto alle proiezioni di lungometraggi e corti ricordiamo anche le discussioni con gli artisti sull’arte e sul significato della loro attività. I temi della povertà, della compassione e della comunione con Dio innerveranno ogni ambito del Film Festival con la freschezza del Carisma Vincenziano: ci saranno ad esempio anche mostre interattive che si avvarranno della creatività dei partecipanti al festival. Artisti, cineasti, storici, fotografi, scrittori, artisti disposti a parlare della propria vocazione si confronteranno con il pubblico presente.

Numerosi sono gli artisti di fama internazionale che hanno aderito all’iniziativa inviando un proprio personale messaggio di adesione e vicinanza a Finding Vince 400: ricordiamo ad esempio Clarence Gilyard, noto in particolare per i ruoli del ranger James Trivette in Walker Texas Ranger e dell’investigatore privato Conrad McMaster in Matlock e per aver recitato in pellicole importanti quali Die Hard; Martin Sheen che nella sua lunga carriera ha collezionato sei nomination per gli Emmy Awards come Miglior interprete principale in una serie televisiva, per il suo ruolo in West Wing – Tutti gli uomini del Presidente, per il quale ha anche vinto un Golden Globe e due SAG Awards e Sheree J. Wilson conosciuta prevalentemente per la interpretazione di April Stevens nella serie televisiva Dallas e di Alexandra “Alex” Cahill-Walker in Walker Texas Ranger.

Un occhio al Sinodo

Durante il Film Festival FV400 sabato 20 ottobre a Roma, all’Auditorio Conciliazione, la Famiglia Vincenziana organizza “Quando la Carità ti chiama”, un evento in collaborazione con il Sinodo dei Vescovi. È l’occasione per riflettere, con il linguaggio dell’arte, sulla Carità, sull’amore di Dio vissuto nei poveri e negli ultimi che ha cambiato la vita di San Vincenzo de’ Paoli e che ancora ogni giorno chiama donne e uomini in ogni parte del mondo a contrastare nuove forme di povertà. Jim Caviezel, il Cristo del film The Passion di Mel Gibson, Piera degli Esposti, Massimo Popolizio, Sarah Maestri e Giovanni Scifoni, Ron e Gen Verde interverranno per rendere testimonianza all’azione di san Vincenzo de’ Paoli all’inizio del quinto secolo di vita del carisma vincenziano, in un racconto per immagini, musica e spettacolo con la regia di Andrea Chiodi e presentato da Arianna Ciampoli. L’evento è aperto a tutti fino all’esaurimento dei posti disponibili in sala (per prenotazioni inviti scrivere a 20ottobre@famvin.org).

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni