Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

I 5 libri più belli della settimana scelti per le donne

RAGAZZA, LIBRO, FINESTRA
Shutterstock
Condividi

Vi proponiamo un viaggio nel mistero quotidiano del matrimonio, uno sguardo al reale come segno della compagnia di Dio e storie di dolori che tolgono il fiato, ma trovano un abbraccio

Clicca qui per aprire la galleria fotografica

Sul mio comodino si accumulano libri su libri, sono l’entusiasta lettrice assonnata. Durante il giorno, magari, l’occhio mi cade su un titolo nella mia libreria; l’entusiasmo mi sussurra: “Ma perché non mi sono mai messa a leggerlo?”. Lo porto in camera da letto, poi la sera me lo ritrovo lì sul comodino; lo apro e dopo mezza facciata è il sonno a sussurrare: “Buonanotte…”. Il giorno dopo il gioco ricomincia con un altro volume.

Nonostante ciò, riesco a sottolineare cose che mi restano nel cuore; una voce autentica sa lasciare perle di saggezza anche a spizzichi e bocconi, anche a una lettrice che si applica poco.

Vi lasciamo i nostri consigli settimanali che vi permetterano di spaziare dall’affetto, alle ferite, agli abbracci. È nel mondo vivo delle relazioni che noi abbiamo bisogno di affinare la nostra vista umana: guardare a fondo di quel mistero quotidiano che è il matrimonio e l’educazione dei figli, aprirci alla realtà come segno della compagnia di Dio e poi non avere paura di conoscere le contraddizioni dolorose che feriscono il corpo e l’anima.

Trovare sul comodino tanti amici è consolante di per sé, a fine giornata sono quella presenza … anche silenziosa … che mi dice che ha senso alzarsi l’indomani perché c’è tanto che chiede di essere ascoltato, conosciuto o solo domandato. Voi, care amiche, sarete molto più brave di me a dedicarvi alla lettura; ma se doveste essere lente come la sottoscritta, allora ci scambieremo citazioni e sottolineature.  Buon fine settimana!

 

 

 

 

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni