Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Gettare “ponti di pace”: la sfida della Comunità di Sant’Egidio

Comunità di Sant'Egidio
Condividi

A Bologna con l’incontro internazionale nello “Spirito di Assisi” del 14-16 ottobre per far dialogare leader religiosi e politici

Un titolo ambizioso quello scelto dalla Comunità di Sant’Egidio guidata da Marco Impagliazzo (da poco nominato membro del Dicastero Pontificio per i Laici, la Famiglia e la Vita) e fondata da Andrea Riccardi. Da sempre la Comunità ha avuto tra i suoi obiettivi promuovere la pace, la riconciliazione, determinante è stato per la pace in Mozambico, siglata non a caso a Roma nel 1992. Da anni prosegue il suo impegno con un dialogo costante tra cattolicesimo e ortodossia, ma anche gettando ponti tra la cristianità e l’Islam. A Bologna, una tre giorni fitta di incontri e di discussioni per conoscere e far conoscere tra di loro leader spirituali e politici per favorire l’amicizia e quindi la pace.

Durante la conferenza stampa di presentazione Impagliazzo ha detto: «In un momento difficile, in cui vengono a cadere un po’ alla volta tante reti di convivenza nelle periferie delle grandi città e si innalzano muri non solo tra Europa e Africa, per difendersi dai migranti, ma anche tra Paesi europei, occorre ricostruire insieme ponti di pace».

Tra gli ospiti che saranno presenti all’assemblea inaugurale in programma il pomeriggio di domenica 14 ottobre alla Fiera di Bologna, ci sono: il grand imam di Al-Azhar, Ahmad Al-Tayyeb, il patriarca copto Theodoros II, il patriarca siro ortodosso Ignatius Aphrem e il rabbino capo di Francia Haim Korsia. Ma anche presenzieranno all’incontro il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, e l’ex presidente della Commissione europea, Romano Prodi. Sarà presente inoltre l’attuale viceministro degli Esteri Emanuela Del Re e sono stati invitati anche il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti.

 

QUI IL PROGRAMMA DELLE CONFERENZE

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni