Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Quali sono i momenti più importanti della vita?

Condividi

Il tempo – di transizione, oscurità, luce o stabilità – è il nostro tempo, il nostro unico tempo...

“Quanto è insensato l’uomo che lascia scorrere il tempo in modo sterile!”, ha detto Goethe. Ma cosa significa il tempo nella nostra vita? Cosa vuol dire che Dio ha fatto tutte le cose appropriate a suo tempo?

È difficile decifrarlo. Vivere nel tempo ci limita, ci mette alla prova, ci fa scegliere. Sembra che l’uomo non possa intervenire nel suo ingranaggio.

Il tempo ha i suoi ritmi e ci impone le sue ripetizioni: nascere e morire, amare e odiare, soffrire e gioire, unirsi e separarsi, tacere e parlare, salvare e distruggere… Noi esseri umani con tutti i nostri desideri sembriamo sottomessi a lui.

A volte è un tiranno che ci obbliga a decidere e non ci permette di tornare indietro. A volte scorre rapidamente e ci trascina, altre volte è molto lento e non succede niente.

Quando dipende da noi facciamo le cose senza fretta, quando spetta agli altri ci pesano i ritardi.

A volte ci sorprende, ci spinge, ci educa alla pazienza, e se dà frutti ringraziamo per quanto abbiamo vissuto, ma se tarda e bisogna investire troppo per comprendere, guarire, imparare a ricevere ci risulta insopportabile.

Per questo è indispensabile accogliere con pazienza i tempi della nostra vita, accettarli e abbracciarli. Rendersi conto quotidianamente che “tutte le cose importanti fioriscono molto lentamente, magari richiedono anni, e bisogna accettare lunghi inverni di apparente immobilità e stasi, ma un giorno – non sappiamo quando – ogni amore finisce per germogliare e fiorire”, come dice Martín Descalzo.

Il punto è che col passare del tempo (me lo ha insegnato il tempo stesso) sono giunta alla conclusione che tutti i tempi sono ugualmente importanti e devono essere vissuti con coscienza e in pace.

Magari a volte non possiamo evitare le sue imposizioni, forse sono state le nostre decisioni a portarci a doverci sottomettere a lui, ma possiamo essere certi di una cosa: il tempo – di transizione, oscurità, luce o stabilità – è il nostro tempo, il nostro unico tempo, quello che ci viene dato, perché alla fine fine è tempo di Dio, tempo di salvezza, tempo che dev’essere tempo per poi trasformarsi in eternità.

Capendo questo sapremo vivere con serenità ogni passo, ogni processo, ogni ciclo, e a un certo punto ci renderemo conto che per Dio “ciò che è, già è stato; ciò che sarà, già è; Dio ricerca ciò che è già passato” (Ecclesiaste 3, 15).

“Per ogni cosa c’è il suo momento, il suo tempo per ogni faccenda sotto il cielo. C’è un tempo per nascere e un tempo per morire, un tempo per piantare e un tempo per sradicare le piante. Un tempo per uccidere e un tempo per guarire, un tempo per demolire e un tempo per costruire. Un tempo per piangere e un tempo per ridere, un tempo per gemere e un tempo per ballare. Un tempo per gettare sassi e un tempo per raccoglierli, un tempo per abbracciare e un tempo per astenersi dagli abbracci.
Un tempo per cercare e un tempo per perdere, un tempo per serbare e un tempo per buttar via. Un tempo per stracciare e un tempo per cucire, un tempo per tacere e un tempo per parlare. Un tempo per amare e un tempo per odiare, un tempo per la guerra e un tempo per la pace. Che vantaggio ha chi si dà da fare con fatica? Ho considerato l’occupazione che Dio ha dato agli uomini, perché si occupino in essa. Egli ha fatto bella ogni cosa a suo tempo, ma egli ha messo la nozione dell’eternità nel loro cuore, senza però che gli uomini possano capire l’opera compiuta da Dio dal principio alla fine” (Ecclesiaste 3, 1-11).

Tags:
tempovita
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni