Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 04 Dicembre |
San Francesco Saverio
home iconStile di vita
line break icon

Una mortificazione ad ogni battito. Non è tristezza ma dialogo d'amore con Gesù

YOUNG SMILING WOMAN

Pexels

Giuseppe Corigliano - pubblicato il 28/09/18

Il cristiano ha infinite occasioni per santificarsi: da quando si alza a quando si corica. E ognuna di esse è una parola nel dialogo confidente tra l'anima e il suo Signore

Le piccole mortificazioni devono essere costanti come il battito del cuore, diceva San Josemaría. Chi non avesse idea del rapporto del cristiano con Gesù penserebbe che si tratta di un pensiero angosciante. Invece no. Significa in ogni situazione mantenere vivo il dialogo col Signore. La mattina suona la sveglia, sono sprofondato nel sonno: mi alzo o non mi alzo… Gesù è la prima occasione per manifestarti il mio amore, e mi alzo.


ARROGANT MAN

Leggi anche:
Ma che persone saremmo, davvero, se la vita scorresse sempre liscia?

Dovrei fare ordine ma non mi va, preferirei fare un’altra cosa, anch’essa buona, ma l’ordine della giornata richiede di fare il punto. Gesù per amor tuo mi fermo e scrivo la scaletta di cose da fare. Così via. A tavola servono i fagiolini: quei cosini verdi che non sanno di niente. Invece di chiedermi ad alta voce come mai la creazione ha previsto i fagiolini, ne prendo un po’ e penso: Gesù, ci metto un po’ d’olio e aceto così avranno un sapore. Lo faccio per te.

La sera fin da bambino non mi è piaciuto andare a letto. Mia madre aveva una canzone che dichiarava l’inizio delle ostilità (a Napoli una canzone serve sempre): Catarì… A quelle note cominciavo a scappare e l’inseguimento diventava un gioco che finiva con la distesa a letto. Ora che ho qualche anno in più, devo pensare che l’indomani mi sveglierò con difficoltà se faccio tardi e allora: Gesù vado a letto per te. Sono tante le occasioni per non fare ciò che devo e questo battito del cuore, del cuore napoletano, mi aiuta. Preciso che non sempre sono vittorie…


KIDS SMILING

Leggi anche:
La ricetta dell’allegria? Servire gli altri, lasciare spazio a Dio

Tags:
cammino di santitàpenitenza
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
POPE FRANCIS ON CHRISTMAS
Giovanni Marcotullio
Non esiste alcuna “Messa di Mezzanotte”... sì...
FATHER JOHN FIELDS
John Burger
Muore sacerdote che si era offerto volontario...
MARIA DEL MAR
Rodrigo Houdin
È stata abbandonata in una discarica, ma ha c...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
CHARLES
Anna Ashkova
La preghiera del Beato Charles de Foucauld da...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni