Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 31 Luglio |
Sant'Ignazio di Loyola
home iconSpiritualità
line break icon

Anche Erode desiderava incrociare i suoi occhi con quelli di Gesù!

Shutterstock

don Luigi Maria Epicoco - pubblicato il 27/09/18

"Perché possiamo anche diventare i peggiori Erode nella nostra vita, ma rimane insopprimibile in noi il desiderio di incontrare un Senso per cui tutto valga la pena."

In quel tempo, il tetràrca Erode sentì parlare di tutti questi avvenimenti e non sapeva che cosa pensare, perché alcuni dicevano: «Giovanni è risorto dai morti», altri: «È apparso Elìa», e altri ancora: «È risorto uno degli antichi profeti».
Ma Erode diceva: «Giovanni, l’ho fatto decapitare io; chi è dunque costui, del quale sento dire queste cose?». E cercava di vederlo. (Lc 9,7-9)

“In quel tempo, il tetràrca Erode sentì parlare di tutti questi avvenimenti e non sapeva che cosa pensare, perché alcuni dicevano: «Giovanni è risorto dai morti», altri: «È apparso Elìa», e altri ancora: «È risorto uno degli antichi profeti». Ma Erode diceva: «Giovanni, l’ho fatto decapitare io; chi è dunque costui, del quale sento dire queste cose?». E cercava di vederlo”. Ai personaggi come Erode, la vita non risulta come una gioia fatta di tutti i privilegi e poteri, ma come una continua minaccia abitata dal fatuo fumo dell’apparenza e della gloria vuota del potere e della violenza. Delle volte, coloro che sembra abbiano più successo, più potere, più denaro non se la passano altrettanto bene interiormente perché sono costantemente tormentati dalla paura di perdere tutto, dall’ansia di sentirsi sempre minacciati dagli altri, dai sintomi della coscienza che come Giovanni Battista puoi uccidere un giorno si e l’altro pure, ma che non smette di urlarti dentro che qualcosa non va, e che prima o poi dovrai renderne conto. L’incontro di Erode con la sola fama di Gesù, lo rimette in crisi ma allo stesso tempo lo risveglia al desiderio di poterlo vedere, di poter incrociare i suoi occhi in quelli Suoi. Perché possiamo anche diventare i peggiori Erode nella nostra vita, ma rimane insopprimibile in noi il desiderio di incontrare un Senso per cui tutto valga la pena. Una nostalgia di Verità. Infatti dobbiamo stare attenti, leggendo il vangelo, a dividere i buoni dai cattivi. Molto spesso nella stessa persona c’è una porzione di bene, e una porzione di male. Un potenziale che deve essere tirato fuori e che il più delle volte ci dice quanto di quegli stessi problemi ci portiamo dentro. Nessuno è mai completamente perduto, e nessuno è mai completamente al sicuro. C’è del buono anche in Erode, ma il rischio che la paura, e l’egoismo soffochino anche quel piccolo germoglio di bene, è altissimo. Ma finché è possibile bisogna provare a salvare ciò che si può. (Lc 9,7-9)

#dalvangelodioggi

Tags:
erodegiovanni battistavangelo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
JENNIFER CHRISTIE
Jeff Christie
Mia moglie è rimasta incinta del suo stupratore – e io ho accolto...
2
Gelsomino Del Guercio
Don Patriciello richiama Fedez che incita all’aborto: i pre...
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
NEWBORN, GIRL
Annalisa Teggi
Genova: neonata lasciata nella culla per la vita. Affidata, non a...
5
BENEDYKT XVI O KAPŁAŃSTWIE
Gelsomino Del Guercio
Nella Chiesa “separare i fedeli dagli infedeli”. La stoccata di B...
6
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
7
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni