Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 26 Novembre |
Santa Caterina d'Alessandria
home iconChiesa
line break icon

Il Vaticano prepara il "piano Medjugorje": più messe, sacerdoti e strutture per i fedeli

MEDJUGORJE

Shutterstock-Hieronymus

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 24/09/18

Si va verso l'espansione del santuario mariano frequentato ogni anno da milioni di persone. L'inviato di Papa Francesco: è il polmone spirituale d'Europa

Il Vaticano è pronto a favorire l’espansione del culto di Medjugorje. Espandere significa favorire un tessuto di servizi e infrastrutture che possano agevolare i flussi di fedeli.

Più messe e alloggi

L’arcivescovo polacco Henryk Hoser, incaricato da Papa Francesco di sovrintendere il santuario di Medjugorje in Bosnia-Erzegovina, ha delineato all’agenzia cattolica polacca KAI, un vero e proprio piano di crescita. A cominciare da più messe al giorno in diverse lingue e strutture dove far alloggiare e sostare i giovani pellegrini, che si riversano sul luogo delle presunte apparizioni mariane.

«Medjugorje rappresenta i polmoni spirituali dell’Europa, un luogo in cui milioni di persone scoprono Dio e le bellezze della Chiesa», ha detto l’arcivescovo, «ora dobbiamo far crescere le infrastrutture, innanzitutto assicurando un più ampio spazio liturgico. Abbiamo anche bisogno di espandere le aree per i ritiri e fornire nuovi posti per celebrare l’Eucaristia, specialmente per i pellegrini», ha aggiunto.


VICKA

Leggi anche:
Messaggio della Madonna di Medjugorje: “pregate per il mio amatissimo Santo Padre”

Un centro mondiale della fede

A maggio Bergoglio aveva nominato monsignor Hoser – con un’esperienza pastorale alla guida della diocesi di Varsavia – visitatore apostolico a Medjugorje, dove, ricordiamo, nel 1981 sei giovani avevano assistito alle apparizioni della Madonna (solo per le prime sette ne è stato attestato dal Vaticano il carattere soprannaturale).

Da allora Hoser è intervenuto in più occasioni a rimarcare la profonda spiritualità che si respira nel paese bosniaco. Secondo il monsignore, Medjugorje può diventare un vero centro propulsore di fede. E questo “ruolo” lo ha ben evidenziato durante il suo intervento a Varsavia, tenuto all’inaugurazione di un centro giovanile cattolico. 


MEDJUGORJE

Leggi anche:
Mons. Hoser: il culto che si svolge a Medjugorje è cristocentrico

Sguardo sui “non velocisti”

Molte persone, ha sottolineato l’arcivescovo, vedono «solo il lato sociologico della Chiesa, che è anche il volto dei peccatori», e non riescono a comprendere la sua missione religiosa.

In realtà, «tutti abbiamo responsabilità per la Chiesa, siamo tutti chiamati ad essere apostoli, evangelizzatori e insegnanti, secondo i doni che abbiamo ottenuto da Dio». «A parte i giovani santi che sono i “velocisti”» della fede, ci sono anche «corridori di lunga distanza che si muovono lentamente, maturando per lunghi anni la propria spiritualità» e raggiungendo comunque «l’obiettivo di una grande santità».


FATHER LUCIANO CICIARELLI

Leggi anche:
Il mistero di Padre Ciciarelli: da tre anni sparito nel nulla a Medjugorje

Aumento di sacerdoti

E a quel pubblico che Hoser intende rivolgersi a Medjugorje. Da qui la speranza di accrescere il numero di sacerdoti che verranno a impartire sacramenti e lezioni di catechesi presso il santuario mariano, per far fronte, in modo più rapido ed efficace, alla marea di pellegrini che ogni giorni raggiunge Medjugorje a prescindere dalle condizioni climatiche (Catholic Herald, 23 settembre).




Leggi anche:
Medjugorie, la mafia e Napoli: quello che monsignor Hoser dice veramente

Tags:
medjugorje
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Paola Belletti
Lucia Lombardo, dall'esoterismo alla fede in ...
COUPLE
Juan Ávila Estrada
Matrimonio: voglio amare il mio coniuge, ma n...
WSZYSTKICH ŚWIĘTYCH
Gelsomino Del Guercio
8 modi per aiutare e liberare le anime del Pu...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
WOJTYLA
Teologia del corpo and more
La vera rivoluzione sessuale fu quella del ve...
KONTEMPLACJA
Mercedes Honrubia García de la Noceda
Accetto la separazione con speranza, per amor...
Gelsomino Del Guercio
Il Papa donò un rosario a Maradona. E lui dis...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni