Aleteia
mercoledì 28 Ottobre |
Santi Simone e Giuda
For Her

Anna Magnani implorò la Madonna delle grazie: guarisci mio figlio!

ANNA MAGNANI

Breve Storia del Cinema I CC BY 2.0

Silvia Lucchetti - pubblicato il 24/09/18

La grazia per il figlio

In chiesa a tu per tu con Maria le affida da mamma a Mamma la vita di suo figlio, la implora di salvarlo, la prega intensamente, e poi dopo averle aperto il suo cuore le lascia come pegno votivo un paio di orecchini tempestati di brillanti e smeraldi:

“Si tratta di un gioiello a cui è particolarmente affezionata, ma ora vuole che adorni la Madonna” (Maria con te)

Un gesto istintivo, intimo, pieno di slancio e fiducia di chi è certo che verrà ascoltato. La richiesta di grazia di una madre disperata con il bambino malato, ricoverato in una clinica in Svizzera, che spera potrà condurre una vita normale. E la supplica di Nannarella verrà ascoltata dalla Madonna delle Grazie, perché Luca oggi è marito, padre e architetto e sua figlia Olivia nata nel 1975 oggi fa lo stesso lavoro della nonna.

«Come architetto non ho fatto nulla di eccezionale e a quasi 75 anni ancora la gente mi chiama il figlio della Magnani. Se a questo punto della propria vita ancora non si ha una propria identità… (…) Non è una lamentela, mi fa piacere» (La Stampa).

La devozione mariana

Anna Magnani non fu una cattolica praticante e tenne sempre nascosta, anche a motivo del suo carattere schivo, la sua devozione mariana dalla curiosità del pubblico. Nella sua abitazione romana a palazzo Altieri conservava degli angeli in terracotta di un presepe napoletano del 700, mentre l’immagine di Maria la contemplava ogni volta che incrociava lo sguardo di suo figlio, salvo per grazia ricevuta.


Nicola Savino

Leggi anche:
Nicola Savino: “Tutte le mattine andavo in chiesa ed accendevo un cero alla Madonna, era come andare a trovare mia mamma”

  • 1
  • 2
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
devozione marianafigligrazia
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Mirko Testa
Quali lingue parlava Gesù?
PRAYER
Philip Kosloski
Resistete alla “tristezza del diavolo” con qu...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Catholic Link
7 armi spirituali che ci offrono i santi per ...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni