Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

“Dì viva Gesù, viva Maria”. Così Padre Pio cacciò il diavolo dal confessionale

PADRE PIO DEVIL
Public Domain
Condividi

Secondo il santo di Pietrelcina, il Maligno gli si presentò come un signore alto, snello e ben vestito. A riportare l'episodio un suo figlio spirituale. Ecco cosa accadde

“Dì viva Gesù, viva Maria”

Ecco il ricordo lucido di Padre Pio: «(..) Con tono deciso e imperioso gli dissi:”Di’ viva Gesù, viva Maria”. Appena pronunziati questi soavissimi e potentissimi nomi, Satana sparisce all’istante in un guizzo di fuoco, lasciando dietro a sé un insopportabile irrespirabile fetore» (“Padre Pio nella mia vita”, trasmissione dell’emittente Tele Radio Padre Pio).

“Fatelo curare”

Padre Tarcisio ha assistito anche a numerosi esorcismi di Padre Pio. «Sono stato io stesso testimone del comportamento pluriforme con cui il Padre si diportava dinanzi a casi del genere. Svariate volte di fronte a certi ammalati ritenuti ossessi, dopo aver dato a questi uno sguardo indagatore da scrutarli con gli occhi intimamente, Padre Pio diceva sia all’interessato che a quelli che lo accompagnavano: “Fatti curare”; “Fatelo curare!”. Era chiaro, in questi casi, che non si trattava di possessione, ma di malattia psiconevrotica».

Le frasi di Padre Pio agli ossessi

Gli esorcismi del santo di Pietrelcina, ha continuato Padre Tarcisio, «ricalcavano la metodologia di Gesù: erano contenuti in una sola parola.

Il Padre alle grida, ai gesti scomposti degli ossessi, o di fronte a tentativi di avventarsi contro di lui, con tono perentorio, deciso, marcato diceva: “Taci!”; oppure: “Basta!”; oppure: “La smetti?”; a volte addirittura: “Vai via!”». In questo modo, ricorda Padre Pio, «il posseduto acquistava immediatamente la calma».

Più fastidioso di San Michele!

Il maligno, prima di abbandonare il corpo del posseduto, gridava frasi di timore contro il frate. “Padre Pio, ci dai più fastidio tu che San Michele!”. Ed anche: “Padre Pio, non ci strappare le anime e noi non ti daremo molestia!”.

«Dopo tali affermazioni – concludeva Padre Tarcisio – ho detto una volta al Padre: “Padre spirituale, ha sentito cosa ha detto il diavolo?”. E il Padre mi risponde: “Satana ha paura di me!” (Il settimanale di Padre Pio, 2017).

Intanto si avvicinano i due momenti più importanti dell’anno per ricordare Padre Pio: il centenario della stimmatizzazione permanente (20 settembre 1918) e il cinquantesimo anniversario dalla sua morte (23 settembre 1968).

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.