Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 23 Giugno |
San Giuseppe Cafasso
home iconChiesa
line break icon

Statua di Maria che “piange” negli USA: nessuna causa naturale identificata

VIRGIN

Facebook Our Lady of Guadalupe Hobbs

ACI Digital - pubblicato il 17/09/18

Proseguono le indagini e il discernimento sul possibile miracolo

Il vescovo di Las Cruces (Nuovo Messico, Stati Uniti), monsignor Oscar Cantú, ha affermato che non sono state individuate “cause naturali” per le lacrime apparse su una statua bronzea della Madonna di Guadalupe in una parrocchia della sua diocesi.

In un comunicato recente, il presule ha segnalato che “la prima tappa delle indagini è determinare se il fenomeno possa essere spiegato con cause naturali. Fino a questo momento, non abbiamo identificato cause naturali per l’emissione di liquidi di questa statua”.

Nel maggio di quest’anno, nella parrocchia di Nostra Signora di Guadalupe di Hobbs, la statua della Madonna di Guadalupe avrebbe “pianto”. Il fenomeno si è verificato altre due volte, e vi hanno assistito un sacerdote della parrocchia e vari fedeli.

La diocesi di Las Cruces ha affermato a luglio che dopo un esame si è scoperto che la sostanza che usciva dalla statua era un olio d’oliva profumato.

Monsignor Cantú ha segnalato che “se la causa del fenomeno fosse soprannaturale, dobbiamo discernere se viene da Dio o dal demonio. Ricordo che la Chiesa crede all’esistenza di angeli caduti, che a volte cercano di ingannarci”.

Il processo di indagine diocesana ha incluso interviste con il fabbricante messicano della statua. Secondo il presule, i proprietari dell’impresa hanno affermato che il processo di produzione include alte temperature che sciolgono completamente i modelli di cera intorno ai quali si forma l’immagine, senza lasciare residui che potrebbero aver promosso il fenomeno delle lacrime.

  • 1
  • 2
Tags:
lacrimemadonna di guadalupemiracolistati unitistatua
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
3
Giovanni Marcotullio
«I rapporti prematrimoniali?» «Un vero peccato!» «Ma “mortale”?» ...
4
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
5
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
6
Gelsomino Del Guercio
San Giuseppe sparisce dai Vangeli. Don Fabio Rosini ci svela il &...
7
COUPLE GETTING MARRIED
Gelsomino Del Guercio
Il matrimonio si celebra in casa. La svolta della diocesi di Livo...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni