Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Luisa Ranieri: esploro la tenacia e le ferite delle donne

LUISA, RANIERI, ATTRICE
Shutterstock
Condividi

In questi giorni interpreta in TV una madre leonessa per amore dei figli; a ottobre in teatro sarà una moglie fragilissima a tu per tu con lo spettro del suicidio. E anche la solarità del suo sorriso nasce dagli alti e bassi della vita

Se c’è qualcosa che sa cogliere a quanto poco servano le parole astratte di “vittima” e “carnefice” e quanto ricca di sfumature sia la vita incarnata, ecco quello è proprio l’occhio femminile. Le donne interpretate sul piccolo e grande schermo da Luisa Ranieri sono accomunate dalla tenacia di chi ha conosciuto le cadute brutte, eppure continua ad alzare la testa. Non le è estranea la vena ironica, da vera partenopea, di cui ha dato prova insieme a Pieraccioni e Salemme; ha condotto un programma televisivo dedicato alla violenza sulle donne, Amore criminale; sul piccolo schermo ha interpretato anche la madre di una santa, Maria Goretti. Questo percorso di esplorazione umana non può che aver arricchito l’attrice di una sensibilità speciale sulla realtà.

Leggi anche: Claudia Cardinale: a 16 anni venni stuprata, ma da quella violenza nacque il mio Patrick

Non solo sullo schermo

Interpretare non è fingere, ma immedesimarsi. E dunque comprendere, e dunque condividere. Non stupisce che Luisa Ranieri sia attivamente impegnata a sostenere l’associazione Pianoterra che si occupa di aiuto alle famiglie più vulnerabili in contesti di degrado, in particolare alla coppia madre-bambino.

E così questo piccolo viaggio nella vita della signora Ranieri ci ha portato dalla fiction della prima serata televisiva ai quartieri nascosti dove nell’ombra dell’invisibilità si consumano vere tragedie: un vero sguardo umano sa tenere assieme questi estremi opposti ma non esclusivi, abbiamo bisogno di storie anche fantastiche per rielaborare il nostro vissuto e abbiamo non meno bisogno di occhi e mani umani in carne ed ossa con cui condividere la parte più invisibile di noi.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.