Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 30 Ottobre |
San Gaetano Errico
home iconNews
line break icon

... e il vescovo era innocente

KONKORDAT

Shutterstock

Jaime Septién - pubblicato il 17/09/18

Alcuni proiettili contro i vescovi statunitensi sono a salve

L’atmosfera che si vive nella Chiesa cattolica degli Stati Uniti, rinfocolata dai mezzi di comunicazione e dalle reti sociali, rende credibile qualsiasi denuncia di abusi sessuali o copertura nei confronti di sacerdoti e, ancor di più, vescovi.

La legge, però, ha ora stabilito l’innocenza del vescovo Kevin C. Rhoades di Fort Wayne-South Bend, nello Stato dell’Indiana. Un pubblico ministero della Pennsylvania ha assolto giovedì scorso il vescovo Rhoades da un’accusa di cattiva condotta presentata contro di lui da alcuni funzionari della diocesi di Harrisburg (Pennsylvania).

Il pubblico ministero Fran Chardo, della contea di Dauphin, ha annunciato il 13 settembre che “un’indagine completa” da parte del suo ufficio non ha trovato prove del fatto che il vescovo Rhoades abbia mai partecipato a un “rapporto criminale o improprio” con un uomo già defunto.

La Chardo ha detto che credeva che il rapporto digitale fosse il risultato di ricordi errati, ha reso noto il sito web di notizie PennLive, ma ha aggiunto che l’accusa ha provocato un danno “significativo” al vescovo.

L’indagine del vescovo Rhoades, risalente a quando questi era vescovo di Harrisburg, Pennsylvania, è iniziata dopo che i funzionari diocesani di quella diocesi hanno inviato un’accusa di “cattiva condotta” all’ufficio della Chardo.

Il vescovo Rhoades, che guida la diocesi di Fort Wayne-South Bend dal 2010, ha negato “fermamente” l’accusa il 6 settembre in una dichiarazione diffusa dall’organo di comunicazione ufficiale della sua diocesi.

  • 1
  • 2
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
abusiinnocenzavescovo
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
CEMETERY
Gelsomino Del Guercio
Indulgenze plenarie per i defunti: come otten...
Timothée Dhellemmes
Seconda ondata di Covid: in Europa il culto c...
Lucandrea Massaro
Sale il numero di morti nell'attentato di Niz...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
ERIN CREDO TWINS
Cerith Gardiner
“Dio ha senso dell'umorismo”: coppia di genit...
EMILY RATAJKOWKSI
Annalisa Teggi
Emily Ratajkowski: scoprirò il sesso di mio f...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni