Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

… e il vescovo era innocente

KONKORDAT
Shutterstock
Condividi

Alcuni proiettili contro i vescovi statunitensi sono a salve

L’atmosfera che si vive nella Chiesa cattolica degli Stati Uniti, rinfocolata dai mezzi di comunicazione e dalle reti sociali, rende credibile qualsiasi denuncia di abusi sessuali o copertura nei confronti di sacerdoti e, ancor di più, vescovi.

La legge, però, ha ora stabilito l’innocenza del vescovo Kevin C. Rhoades di Fort Wayne-South Bend, nello Stato dell’Indiana. Un pubblico ministero della Pennsylvania ha assolto giovedì scorso il vescovo Rhoades da un’accusa di cattiva condotta presentata contro di lui da alcuni funzionari della diocesi di Harrisburg (Pennsylvania).

Il pubblico ministero Fran Chardo, della contea di Dauphin, ha annunciato il 13 settembre che “un’indagine completa” da parte del suo ufficio non ha trovato prove del fatto che il vescovo Rhoades abbia mai partecipato a un “rapporto criminale o improprio” con un uomo già defunto.

La Chardo ha detto che credeva che il rapporto digitale fosse il risultato di ricordi errati, ha reso noto il sito web di notizie PennLive, ma ha aggiunto che l’accusa ha provocato un danno “significativo” al vescovo.

L’indagine del vescovo Rhoades, risalente a quando questi era vescovo di Harrisburg, Pennsylvania, è iniziata dopo che i funzionari diocesani di quella diocesi hanno inviato un’accusa di “cattiva condotta” all’ufficio della Chardo.

Il vescovo Rhoades, che guida la diocesi di Fort Wayne-South Bend dal 2010, ha negato “fermamente” l’accusa il 6 settembre in una dichiarazione diffusa dall’organo di comunicazione ufficiale della sua diocesi.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni