Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Sopravvissuta agli abusi ha un messaggio per le altre vittime: “Non siete sole”

DAWN EDEN
Condividi

Convertita, autrice e oratrice, parla di quello che spera da Papa Francesco e del perché aderisce ancora alla Chiesa

La gente è arrabbiata e disgustata e ha perso la pazienza, ed è una reazione appropriata. Come si può usare tutto questo a fin di bene?

I cattolici devono mostrare al mondo che sono furiosi per qualsiasi forma di abuso sui bambini, soprattutto per quelli perpetrati da rappresentanti della Chiesa. È questo il tipo di testimonianza che dobbiamo offrire – una rabbia giusta incanalata nella purificazione e nella riforma.

Quale potrebbe essere un santo patrono per questo momento?

Abbiamo bisogno delle preghiere di tutti i santi, ma penso che San Ponziano e Sant’Ippolito – Papa e antipapa – siano i più appropriati per quest’epoca.

All’inizio del III secolo, il sacerdote riformista Ippolito aveva ragione a esigere purezza nella Chiesa, ma sbagliava cercando di ottenerla attaccando l’autorità papale. Guidò i cristiani in uno scisma contro Papa Ponziano. Fortunatamente trovò la redenzione nella sua riconciliazione con la Chiesa e nella sua morte santa accanto a Ponziano. Spero e prego che tutti coloro che sono tentati di abbandonare in questo moomento di sfida seguano l’esempio di Ippolito, che alla fine riconobbe che non avrebbe trovato la salvezza al di fuori della barca di Pietro.

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni