Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 14 Maggio |
San Mattia
home iconFor Her
line break icon

Milano. 4 ore di coda per bere un caffè firmato e assaporare il gusto di essere qualcuno

Shutterstock

Silvana De Mari - pubblicato il 10/09/18

File infinite per l'apertura del primo store di Starbucks in Italia. "Nella tazza insieme al cappuccino c’è anche mezzo cucchiaino di illusione di identità" (Silvana De Mari)

Perché a Milano la gente si è messa in coda per un bar dove caffè e cappuccino costano molto di più? Inoltre in Italia di bar belli e bellissimi ne abbiamo moltissimi. Qual è il prodotto acquistato? L’identità. Per lo stesso motivo per cui si compra roba carissima e cara solo perché firmata: per l’identità. Vestire firmato, bere un caffè firmato, tatuarsi, garantiscono un senso di identità. Dal quantitativo di gente che si mette in coda per un determinato caffè (niente di speciale) per comprare quel tipo di maglietta (come sopra) che si tatua, deduciamo quanto l’identità scarseggi. L’identità è verticale e/o orizzontale. L’identità orizzontale è chi sono, di chi sono la moglie, la madre, il mio lavoro, il mio personale rapporta con Dio. Se tutto va bene ci vanno una quarantina di anni per arrivarci, da cui il geniale detto “la vita comincia a quarant’anni”. Prima dei quaranta, ma soprattutto prima dei venti, quello che funziona è l’identità verticale, quella che si eredita. Identità familiare. Identità nazionale. Identità religiosa, la religione della famiglia e del popolo di appartenenza, i riti, le processioni, i canti, eccetera. Nei gruppi etnici dove queste identità sono ancora forti, non ci si mette in coda alle 4 per un caffè in un determinato bar. Ora dopo l’identità religiosa, nazionale e familiari, in questa Europa postcristiana, apolide e figlia di genitori separati e padri assenti, stanno abbattendo anche l’identità sessuale. Quindi non è così folle fare quattro ore di coda e spendere 4,5 euro: nella tazza insieme al cappuccino c’è anche mezzo cucchiaino di illusione di identità.

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

Tags:
identità
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
2
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle parrocchie
3
Padre Henry Vargas Holguín
Quali peccati un sacerdote “comune” non può perdonare?
4
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Gelsomino Del Guercio
Marino Bartoletti: mi sono affidato alla Madonna dopo la morte di...
7
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni