Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Una vacanza di fede che ti sorprenderà? Va in Lituania e scopri questi 6 luoghi

Wikpedia - Creative Commons
Condividi

Dalle Croci a Santa Faustina. Un itinerario poco noto e ricco di spiritualità

Una vacanza di fede in Lituania alla scoperta dei sei principali luoghi religiosi del Paese. Saranno una piacevole scoperta come racconta il reportage di Tg Tourism Tv (30 agosto).

1) La Collina delle Croci

Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0

Situata nel nord del Paese, a poca distanza dalla cittadina di Šiauliai, la Collina delle Croci è un luogo unico nel suo genere e meta di pellegrinaggio da quasi due secoli. La sua origine, infatti, risale al 1831 quando la Lituania si trovava sotto l’Impero Russo: le prime croci furono portate in questo luogo dai parenti dei ribelli uccisi durante le rivolte di quell’anno.

Durante l’occupazione sovietica le croci non erano tollerate e la collina divenne un luogo proibito. Le croci furono bruciate a rimosse in diverse occasioni ma ogni volta la popolazione, nonostante il pericolo, continuava a riportarle in questo luogo, simbolo di fede nazionale, dolore e speranza. La Collina delle Croci divenne famosa nel mondo dopo la visita di Papa Giovanni Paolo II che vi celebrò la Santa Messa il 7 settembre 1993 e che incoraggiò la costruzione di un monastero francescano nelle sue vicinanze. Oggi, sulla Collina si trovano oltre 100.000 croci ed è uno dei luoghi più visitati dell’intero Paese. L’artigianato delle croci, per la sua valenza storica e culturale, è incluso tra i siti del patrimonio intangibile dell’UNESCO.

2) Cattedrale di San Stanislao

Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0

Vilnius, il cui centro storico è sito Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO dal 1994, ospita oltre 50 chiese cattoliche ed ortodosse. La più importante è la Cattedrale di San Stanislao e San Ladislao, in stile neoclassico, considerata tra le più belle cattedrali al mondo.

Situata ai piedi della collina del castello Gediminas, la cattedrale fu distrutta e ricostruita più volte nella travagliata storia della capitale e il suo aspetto attuale è quello della sua ultima ricostruzione, nel 18° secolo, ad opera di Laurynas Gucevičius.  Durante il periodo sovietico, la cattedrale fu chiusa e i suoi tesori distrutti, tra cui le statue dei due santi sul tetto. La cattedrale ricominciò ad essere un luogo di fede solo nel 1988.

3) La Porta dell’Aurora

Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0

Uno dei luoghi più visitati dai fedeli a Vilnius è la Porta dell’Aurora: nella sua cappella è conservato il dipinto miracoloso della Vergine Maria Madre di Misericordia, magnifico esempio di pittura rinascimentale lituana, realizzato nel 17° secolo. La Porta dell’Aurora fu costruita nel 16° secolo, come una delle dieci porte delle mura difensive di Vilnius. Secondo la tradizione del periodo, un lato della porta era decorato con l’immagine di Gesù Cristo e l’altro con quella di Maria.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.