Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 23 Maggio |
San Desiderio da Genova
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Di cosa ha bisogno mio figlio per prepararsi bene alla Prima Comunione?

FIRST HOLY COMMUNION

By wideonet | Shutterstock

Filhos de Sião - pubblicato il 30/08/18

La buona preparazione deve essere:

• preoccupata di formare il cristiano, più che di dargli nozioni;
• vitale, per infondere abitudini per tutta la vita cristiana;
• pratica, perché la dottrina appresa si traduca in azioni;
• lunga, perché queste azioni si consolidino diventando abitudini;
• orientata a un ideale che si estinguerà solo con la vita.

Solo così riusciremo a formare veri cristiani con la coscienza retta e sensibile, responsabili davanti a Dio, capaci di agire in modo personale e spontaneo; di riflettere e giudicare con criteri cristiani; di controllare le passioni; di orientare a Dio tutta la loro vita.

Una preparazione di questo tipo è stata sempre necessaria, e lo è ancor di più oggi che abbondano le influenze contro la fede e la vita cristiana e la stessa azione della famiglia contribuisce solo raramente a offrire al bambino l’ambiente di cui ha bisogno per la propria crescita soprannaturale.

Quando un bambino ha una famiglia cristiana e impara giorno dopo giorno ad essere cristiano nel modo più efficace possibile, alla luce dell’esempio dei genitori e dei fratelli, gettando radici profonde di vita spirituale, basterà una preparazione di due o tre mesi perché si ha la certezza che la formazione cristiana continuerà, garantendo così la perseveranza.

Quando, però, il bambino viene da una famiglia decristianizzata o da cristiani solo di nome, senza radici, senza senso cristiano, senza abitudini religiose, non vedo come sia possibile realizzare in meno di un anno una formazione che dia una speranza di iniziazione seria alla vita cristiana e di perseveranza in essa.

Visto che oggi, purtroppo, la norma non sono le famiglie di bravi cristiani, facciamo una formazione di due anni, più breve per le eccezioni, ovvero i figli di famiglie realmente cristiane, che grazie a Dio esistono.

  • 1
  • 2
Tags:
catechismofigliprima comunione
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni