Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 29 Ottobre |
San Gaetano Errico
home iconSpiritualità
line break icon

Questa cosa viene da Dio o dalla mia testa?

WOMAN,MASS,CANDLES

The Roman Catholic Archdiocese of Boston | CC BY ND 2.0

Canção Nova - pubblicato il 27/08/18

Come discernere i segni di Dio

Fin dall’inizio, Dio comunica con l’essere umano non solo trasmettendo immagini, ma donando Se stesso.

“Per una decisione del tutto libera, Dio si rivela e si dona all’uomo” (Catechismo della Chiesa Cattolica, n. 50).

Il Signore usa vari mezzi per trasmetterci i suoi progetti e la sua Persona. Abbiamo come esempio gli angeli, che sono suoi messaggeri, i doni dello Spirito Santo, la Sacra Scrittura e l’Eucaristia, sacramento di donazione suprema.

Se tutto questo non bastasse, c’è ancora la “comunicazione dell’amore di Dio” mediante segni. Si tratta di eventi che significano qualcosa di più del semplice andamento dei fatti. Dio ci parla tra le righe di ciò che accade, siano essi eventi insoliti o di routine.

Gesù ha svolto il suo ministero in eventi comuni che avrebbero potuto passare inosservati, dalla mancanza di vino a una festa nuziale (cfr. Gv 2, 1-12) a quando si avvicinava il tempo della sua offerta di Sé sulla croce.

È tuttavia necessario fare attenzione e discernere sinceramente se ci troviamo di fronte a qualcosa che viene dal Signore o stiamo approfittando di un evento qualunque per giustificare qualcosa che abbiamo nel cuore.

Preferiamo ingannarci ritenendo che eventi comuni siano risposte dall’alto di fronte alla grandiosità del desiderio che proviamo. Ci allontaniamo da una vera lettura dell’orientamento divino, lasciandoci trasportare da idee fisse e ostinazione del cuore.

A volte sembra che tutto confermi la direzione in cui si trova l’oggetto del desiderio. In questo modo, però, non faremo che rimanere delusi da Dio e cercheremo di dare la colpa agli uomini che non sembrano a noi favorevoli.

  • 1
  • 2
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
dio
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
CEMETERY
Gelsomino Del Guercio
Indulgenze plenarie per i defunti: come otten...
PRAYER
Philip Kosloski
Resistete alla “tristezza del diavolo” con qu...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
VITIGUDINO
Gelsomino Del Guercio
Prima brillante medico, poi suora: la bella s...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni