Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 25 Novembre |
Santa Caterina d'Alessandria
home iconStile di vita
line break icon

Volete rimanere fedeli a Cristo? 5 modi per resistere alle tentazioni

Catholic Link - pubblicato il 27/08/18

4. Mettere in pratica le virtù morali

Le virtù morali “sono i frutti e i germi di atti moralmente buoni; dispongono tutte le potenzialità dell’essere umano ad entrare in comunione con l’amore divino” (CCC, n. 1804). Si acquisiscono con le forze umane. In altre parole, sono il risultato della pratica del bene in ogni momento, creano una buona abitudine (una virtù) che ci dispone ad agire nello stesso modo in una situazione simile. Nel libro della Sapienza (8, 7) si legge: “Se uno ama la giustizia, le virtù sono il frutto delle sue fatiche. Essa insegna infatti la temperanza e la prudenza, la giustizia e la fortezza, delle quali nulla è più utile agli uomini nella vita”. Ci vengono proposte quattro virtù fondamentali che la Chiesa definisce “virtù cardinali”: temperanza, prudenza, giustizia e fortezza, ciascuna delle quali racchiude altre virtù. Ad esempio, la temperanza racchiude la virtù della castità, la giustizia quella dell’obbedienza, ma queste quattro sono fondamentali per la vita cristiana. È un tema che dobbiamo approfondire meglio. Al riguardo, si possono leggere i numeri 1804-1811 del Catechismo, in cui viene insegnato molto su di loro. Praticando costantemente queste virtù, otterremo un autodominio molto grande, miglioreremo i nostri rapporti con Dio e con gli altri, cresceremo nella vita spirituale e potremo affrontare con armi potenti le tentazioni che ci si presentano ogni giorno. Per combattere le tentazioni, quindi, non bisogna mai dimenticare le virtù morali.

5. Essere fedeli alla preghiera

Questo consiglio dev’essere al centro della vita. Senza una vita di preghiera annegheremo facilmente nel mare della disperazione. La preghiera è per il cristiano l’aria che respira in ogni momento. Ogni inalazione dev’essere un incoraggiamento per la vita spirituale, ogni esalazione un gemito di profnoda gratitudine nei confronti di Dio. La preghiera è una lotta, cosa su cui concorda la maggior parte dei santi – costa sempre e dobbiamo mettere in atto i mezzi per essere perseveranti. Essere fedeli alla preghiera significa dare al Signore del tempo nella nostra giornata, se possibile il momento migliore, e parlare con Lui. Santa Teresina di Lisieux diceva che la preghiera “è uno slancio del cuore, è un semplice sguardo verso il cielo, è un grido di gratitudine e di amore nella prova come nella gioia”. Nella salute o nella malattia, nel benessere o nella carestia, in guerra o in pace, la preghiera sarà sempre l’ossigeno che ci dà la forza e ci aiuta ad andare avanti. Ma questo dipende da voi. In un momento difficile, di prova, ripetete frasi brevi, piccole giaculatorie che facciano sì che Dio resti nella vostra mente e nel vostro cuore. Non abbandonate mai la preghiera, e vedrete che riuscirete a resistere alle tentazioni.

Il Catechismo della Chiesa Cattolica ci propone questi cinque mezzi sapendo bene di che pasta siamo fatti e che abbiamo bisogno dell’aiuto divino per andare avanti in qualsiasi situazione. Il nucleo della vita spirituale sarà sempre rimanere uniti a Dio: nella preghiera, aumentando le virtù morali, obbedendo ai comandamenti, praticando la dovuta ascesi al momento adatto e conoscendo noin stessi. Lottiamo contro le tentazioni, non lasciamocene trascinare. Chiediamo a Dio la forza per affrontarle e mettiamo sempre al primo posto il nome di Gesù. Dipende da noi, e dalla grazia di Dio, il fatto di perseverare nella vita cristiana. E allora coraggio, perché in questa lotta non sarete mai soli.

QUI L’ORIGINALE

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
resistenzatentazioni
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Paola Belletti
Lucia Lombardo, dall'esoterismo alla fede in ...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
WOJTYLA
Teologia del corpo and more
La vera rivoluzione sessuale fu quella del ve...
KONTEMPLACJA
Mercedes Honrubia García de la Noceda
Accetto la separazione con speranza, per amor...
CARLO ACUTIS MIRACOLI EUCARISTICI
VatiVision
Carlo Acutis: il documentario sulla mostra su...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni