Aleteia
mercoledì 28 Ottobre |
Santi Simone e Giuda
Chiesa

Matteo Pio Colella e sua madre ebbero contemporaneamente la visione di Padre Pio

Youtube - Roberto Dughetti/Wikipedia | CC BY-SA 3.0

Matteo Pio Colella in una testimonianza in tv e Padre Pio

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 25/08/18

«Un frate con la barba che si avvicina deciso a un letto e con tutt’e due le mani solleva di scatto il corpicino rigido di un bimbo per metterlo in piedi». In più d'un'occasione il frate di Pietrelcina avrebbe avuto contatti con l'aldilà. Il miracolo del bambino di San Giovanni Rotondo è l'episodio più noto

Sono numerosi gli episodi in cui Padre Pio da Pietrelcina avrebbe avuto contatti con l’aldilà. Quello più noto e documentato riguarda la guarigione straordinaria del piccolo Matteo Pio Colella.

Don Marcello Stanzione in “Padre Pio e gli angeli” (edizioni Segno) racconta un retroscena su questo episodio che ha sbalordito anche la medicina tradizionale. Ed è la madre di Matteo a parlarne. Ma andiamo con ordine.

Sospetta meningite fulminante

Il bambino di 7 anni d’età è ricoverato d’urgenza in ospedale a San Giovanni Rotondo, il paese dove abita, la sera del 20 gennaio 2000, per una sospetta infezione da meningococco, che drammaticamente divenne nell’arco di poche ore una insufficienza d’organo multipla complicata da una sindrome respiratoria acuta.

Matteo Pio frequentava la seconda elementare nella scuola “Francesco Forgione” (il nome da laico del cappuccino).


ŚWIĘTY OJCIEC PIO

Leggi anche:
Quel giorno che Padre Pio disse: mi mettevo a piangere per i mostri dell’inferno

20 gennaio: notte in rianimazione

Il complesso delle analisi di laboratorio mise in luce una situazione estremamente preoccupante: febbre oltre i 40 gradi, tachicardia (120 battiti al minuto), ipoglicemia, carenza di piastrine, eccesso di bilirubina e di creatinina. Tutto faceva pensare a una meningite fulminante, evolutasi in sole dodici ore. Matteo Pio venne ricoverato nel reparto di Rianimazione e durante la notte le sue condizioni, nonostante il trattamento intensivo, peggiorarono drammaticamente.

21 gennaio, ore 10: edema polmonare

Alle ore 10 del 21 gennaio 2000 si manifestò un edema polmonare con un arresto cardiaco prolungato. Nell’arco di un’ora il deterioramento delle funzioni vitali giunse a un punto tale che il primario Paolo De Gaudio si arrese, considerando “una cattiveria il proseguire nei tentavi di rianimazione”: la dilatazione delle pupille era fissa in ambedue gli occhi, la saturazione dell’ossigeno nel sangue giunse a un picco del 18%, il cuore batteva soltanto 23 volte al minuto e non si riusciva più a rilevare la pressione arteriosa.




Leggi anche:
La storia di mio figlio Matteo, il miracolo che ha reso Santo Padre Pio

9 organi compromessi

Al termine di quei concitati minuti, ricostruiti dall’infermiera Angela Maria Frattaruolo, «il dottor Del Gaudio disse: ‘Ragazzi, non c’è più nulla da fare, il bambino non si riprende’».

  • 1
  • 2
  • 3
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
miracolipadre pio
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Mirko Testa
Quali lingue parlava Gesù?
PRAYER
Philip Kosloski
Resistete alla “tristezza del diavolo” con qu...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Catholic Link
7 armi spirituali che ci offrono i santi per ...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni