Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Elisabetta Gregoraci: ecco perchè sono così devota alla Madonna dello Scoglio e a Medjugorje

Condividi

In un'intervista a cuore aperto la showgirl ha parlato dell'amore per la Vergine Maria trasmesso dalla nonna e dalla mamma che nella malattia ha ricevuto una grazia speciale

Mamma Melina: l’esempio di una malattia vissuta con amore e di una morte santa

«(…)gli oncologi che la seguivano, esaminando la cartella clinica, non capivano come avesse potuto sopravvivere 14 anni al male che l’aveva colpita e sempre solerte a partecipare con immenso amore alla vita dei suoi cari e degli amici, fino all’ultimo giorno, senza mai farsi schiacciare dal dolore o dalla paura. Più d’una volta fratel Cosimo le diceva che la sua terapia era la preghiera e che la Vergine la stava aiutando. (…) non era ancora arrivato il momento terribile che più temevo. Quando è arrivato, nel 2011, fratel Cosimo me l’ha detto chiaramente: “Non c’è più niente da fare, la Madonnina e Gesù la chiamano da loro”. Mamma mi aveva mandato da lui per domandargli come stessero le cose, io non ebbi il coraggio di rifergli quelle parole, anche se sono convinta che lei aveva già capito» (Maria con te).

Il pellegrinaggio a Medjugorie

Elisabetta è andata a Medjugorie nel 2016 dopo la morte della mamma per onorare una promessa che le aveva fatto. La signora Melina infatti era profondamente legata a Medjugorie e aveva chiesto alla figlia di far visita alla Regina delle Pace. Su Instagram la showgirl ha condiviso due scatti di quel pellegrinaggio così speciale dove ha sentito la carezza materna della Madonna:

«(…) avevo promesso a mamma che sarei andata a Medjugorje e l’ho fatto dopo la sua scomparsa. Ho provato in effetti un senso di grande sollievo e tranquillità. Era un periodo in cui non c’era quasi nessuno e quindi il silenzio rendeva ancora più palpabile la sacralità del luogo. Sono salita sul monte delle apparizioni, un percorso faticoso, irto di pietre; Marzia, mia sorella, stava per cadere. Ma io credo che anche questo sforzo faccia bene, perché prepara a un incontro davvero desiderato con Maria. A Medjugorje ho sentito davvero la carezza materna della Madonna, penso che mamma sia stata contenta anche lei dal cielo» (Maria con te).

View this post on Instagram

Bello essere qui 🙏💙 @margreg1982

A post shared by Elisabetta Gregoraci (@elisabettagregoracireal) on

Non vogliamo dare il patentino di “cattolica perfetta” ad Elisabetta Gregoraci, ma sentire una donna di spettacolo parlare così apertamente della sua fede, del legame profondo con la Vergine Maria, delle grazie che ha ricevuto la sua famiglia – esempio fondamentale per lei –  è davvero una bella testimonianza in questi tempi secolarizzati.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.