Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Cattedrale, procattedrale, concattedrale: che significano?

SAINT MARYS CATHEDRAL,DUBLIN
Condividi

Con l’Incontro Mondiale delle Famiglie avviatosi ieri, 22 agosto, la “procattedrale” di Santa Maria in Dublino è sotto il raggio dei riflettori. Ma qual è la differenza con una cattedrale “semplice”, senza prefisso?

Già di solito si fa fatica a ricordare che cosa differenzia una cattedrale da una chiesa o da una basilica… e adesso sentiamo parlare di “procattedrale” o di “concattedrale”. Niente panico, la distinzione è molto semplice.

Giusto un richiamo: una cattedrale è la chiesa principale della diocesi, la chiesa del vescovo, riconosciuta come tale dalla Santa Sede. Lì si trova la sede episcopale, in latino “cathedra”, donde il nome “cattedrale”. In certi posti si trova però una chiesa che ospita una cathedra senza per questo essere il centro di una diocesi. Si tratta allora di una “concattedrale”, che dunque non è il nome di una nuova bibita, ma una “cattedrale-con”. Può capitare quando si costruisce una nuova cattedrale che fa perdere a quella vecchia lo statuto di sede della diocesi… ma non la cathedra: e allora diventa una concattedrale. Nella Francia metropolitana se ne contano otto (nove con Notre-Dame-de-l’Assomption a Saint-Pierre in Martinica).

E una procattedrale che cos’è?

Alle volte la cattedrale del posto può essere indisponibile a causa dei lavori.

In questo caso, si designa un’altra chiesa perché serva da cattedrale provvisoria: si tratta di una “procattedrale”.

A Dublino la situazione è un po’ più complicata. In quella città non c’è una cattedrale cattolica dall’epoca dello scisma anglicano. Nel 1536 la Chiesa anglicana d’Irlanda si appropriò della cattedrale cittadina Christ Church e la confessione cattolica fu proibita fino al 1871. L’attuale procattedrale è stata eretta nel 1825 in seguito al rilassamento delle leggi penali irlandesi contro il cattolicesimo. Essa resterà “procattedrale” finché non venga costruita una nuova cattedrale (nel corso del XX secolo ci sono stati diversi tentativi, tutti abortiti), o finché la Chiesa anglicana d’Irlanda non abbia restituito alla Chiesa cattolica la cattedrale Christ Church. Come si può immaginare, è anche probabile che la procattedrale venga un giorno elevata al rango di cattedrale.

[Traduzione dal francese a cura di Giovanni Marcotullio]

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni