Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 04 Dicembre |
San Giovanni Damasceno
home iconFor Her
line break icon

Mio nonno diceva "ti amo" a mia nonna con i pomodori che le portava dall'orto

DIRTY HANDS

Shutterstock

Silvana De Mari - pubblicato il 20/08/18

"L'amore era negli oggetti. Nella scodella posata sul tavolo, nelle calze riposte nel cassetto. Mio nonno metteva quello che mai avrebbe pronunciato nei pomodori che coltivava nell'orto. Li metteva sulla tavola e quello era il suo messaggio"

Mia nonna era bellissima, come sua madre, sua nonna, sua sorella e zie, con la sua crocchia di capelli sempre uguale e sempre in ordine che era un frammento di lei, della sua identità, la gonna lunga, scura, il grembiule bianco. Erano donne, tutte, senza nessuna esclusione, che avevano qualcosa di regale. Non credo che abbia mai detto a mio nonno le parole “ti amo”, e non credo che abbia mai ascoltato queste parole. L’amore era negli oggetti. Nella scodella posata sul tavolo, nelle calze riposte nel cassetto. Mio nonno metteva quello che mai avrebbe pronunciato nei pomodori che coltivava nell’orto. Li metteva sulla tavola e quello era il suo messaggio. Le parole non dette e non dicibili erano nascoste nelle melanzane, nei polsini delle camice.




Leggi anche:
La nostra epoca ha bisogno di donne belle perché sante

Poi è venuta la televisione, Sanremo, i rotocalchi, fiumi di parole hanno mangiato le cose reali. A 80 anni molto mal portati mio nonno si trascinava nell’orto perché se non avesse avuto i pomodori da portare a lei, avrebbe perso le parole. Il medico lo minacciò. Se non si levava da lì, sotto il sole al picco del meridione, tra quei filari ci sarebbe morto.
“E dove altro dovrei morire?” ha chiesto lui.
E’ morto lì, tra i filari. Sono stati la sua trincea. Lì è stato il guerriero di un amore silenzioso. Noi, storditi dalle parole, annegati in un cicaleccio continuo e insulso, ne abbiamo perso il ricordo.
E dato che noi parliamo di elfi e nani, ma in realtà raccontiamo gli affari nostri, il Rankstrail e soprattutto in Arduin ho messo il mio amore per gli amori silenziosi.

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

Tags:
amorenonni
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
POPE FRANCIS ON CHRISTMAS
Giovanni Marcotullio
Non esiste alcuna “Messa di Mezzanotte”... sì...
FATHER JOHN FIELDS
John Burger
Muore sacerdote che si era offerto volontario...
MARIA DEL MAR
Rodrigo Houdin
È stata abbandonata in una discarica, ma ha c...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
CHARLES
Anna Ashkova
La preghiera del Beato Charles de Foucauld da...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni