Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 19 Aprile |
San Leone IX
home iconChiesa
line break icon

La Chiesa che piace a Papa Francesco: in Irlanda visiterà un Centro per i senzatetto

PAPA FRANCESCO POVERI

©ServizioFotograficoOR-CPP-AI

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 17/08/18

Blitz nel pomeriggio del 25 agosto. Ogni giorno la struttura sforna 700 pasti per i poveri di Dublino e migliaia di visite gratuite e assistenza ai bambini homeless

Ci sarà una tappa molto speciale nella visita pastorale di Papa Francesco a Dublino, in Irlanda, prevista il 25 e 26 agosto in occasione del “Festival delle famiglie“.

Francesco andrà in visita privata nel cuore dei “Liberties”, dove un tempo si produceva la famosa birra Guinness e oggi la fabbrica è un museo molto amato dai turisti. Il papa arriverà al numero 29 di Bow Street, dove ogni giorno i volontari preparano la colazione per trecento persone.

[googlemaps https://www.google.com/maps/embed?pb=!1m18!1m12!1m3!1d2381.6618853820078!2d-6.278053084161457!3d53.349308479979655!2m3!1f0!2f0!3f0!3m2!1i1024!2i768!4f13.1!3m3!1m2!1s0x48670c294dc339b9%3A0x6a82863f83d9bf13!2s29+Bow+St%2C+Arran+Quay%2C+Dublin%2C+Irlanda!5e0!3m2!1sit!2sit!4v1534510081844&w=600&h=450%5D

«È la conseguenza delle diseguaglianze di questa città: i ricchi sono sempre più ricchi e i poveri sono sempre più poveri» dice padre Sean Donohoe. Cappuccino, è Co-direttore di questo centro che il 25 agosto nel pomeriggio verrà visitato dal Papa.

L’intuizione del frate

«E chi se lo aspettava? – commenta padre Sean – il nostro è un centro relativamente giovane, fondato da padre Kewin Crowley, un cappuccino di Cork, solo 48 anni fa. Ovviamente siamo contentissimi che il Papa venga a passare del tempo con gli homeless. Perché sono loro la vera fragilità, la vera emergenza dell’Irlanda» (La Stampa, 2 luglio).




Leggi anche:
La mensa per i poveri di Massimo Bottura e Robert DeNiro aprirà presto nel Bronx

700 pasti al giorno

Era il 1969 quando Fra’ Kevin dava vita al Capuchin Day Centre for Homeless People. Aveva iniziato nel giardino del convento, poi si era spostato in Bow Street, e dopo 40 anni si è trasformato in una solida realtà, che dà 700 pasti al giorno e oltre 1500 pacchi alimentari ogni mercoledì ai senzatetto e i poveri di Dublino.

Numeri raddoppiati

Nel corso degli anni, le persone che ricevono aiuti sono cambiate. I poveri erano tanti negli anni Settanta, sono esplosi con la recessione degli anni Ottanta, ma niente aveva preparato alla crisi durissima nata con il collasso delle banche del 2008.

Da allora, i numeri sono più che raddoppiati. I dati più recenti parlano di 250 colazioni al giorno, e il servizio della cena è cresciuto e raramente ci sono meno di 480 persone che ne usufruiscono, e almeno due volte la settimana si superano 500 (Aci Stampa, 17 agosto).


LAMBORGHINI

Leggi anche:
Ecco i 3 progetti per i poveri finanziati con la Lamborghini di Papa Francesco

Visite gratuite e assistenti sociali

Non si distribuiscono solo pasti al centro dei cappuccini: «Tre giorni alla settimana i medici fanno visite gratuite, gli assistenti sociali vengono a supportare i bambini da soli». I bambini homeless quest’anno in Irlanda hanno raggiunto la cifra record di 3500.

La Chiesa nelle periferie esistenziali

Sono diverse le realtà che si occupano di chi non ha una casa a Dublino e nelle altre città del Paese: oltre al centro dei Cappuccini in città ci sono i gesuiti della Peter Mc Verry trust. E poi la Simon Community e Home sweet home Ireland che un anno e mezzo fa occupò per alcuni giorni un edificio disabitato a pochi metri dal Trinity college.




Leggi anche:
Docce, barbiere, lavanderia: così Papa Francesco ridà dignità a poveri e senza fissa dimora!

Tags:
papa francescopoveri
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
Scoperti nuovi frammenti della Bibbia: ma al posto di Dio c’è scr...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
4
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
5
Paola Belletti
È cieco chi vede in Isabella solo la sindrome di Down
6
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
7
Gelsomino Del Guercio
7 santuari uniti da una linea retta. La misteriosa fede per San M...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni