Aleteia
lunedì 26 Ottobre |
Santi Crispino e Crispiniano
For Her

Quando la madre è morta le figlie atee hanno trovato una sorpresa nella sua agenda...

Shutterstock

Silvana De Mari - pubblicato il 16/08/18

"Aveva scritto sulla sua agenda le parole per consolarci. Mia sorella ed io orgogliosamente atee, come avremmo fatto a superare l'orrore della sua morte?"

Quando la mia mamma è morta di sla, mia sorella ed io abbiamo trovato la sua agenda. In continuazione, e con una frequenza sempre maggiore, c’erano scritte le righe:

Se mi ami non piangere.
Se tu conoscessi il mistero immenso del cielo dove ora vivo; se tu potessi vedere e sentire ciò che io vedo e sento in questi orizzonti senza fine, e in quella luce che tutto investe e penetra, non piangeresti. Sono ormai assorbito dall’incanto di Dio, dalla sua sconfinata bellezza. Le cose di un tempo sono così piccole e me schine al confronto. Mi è rimasto l’affetto per te, una tenerezza che non hai mai conosciuto. Ci siamo visti e amati nel tempo: ma tutto era allora fugace e limitato. Ora vivo nella serena speranza e nella gioiosa attesa del tuo arrivo tra noi. Tu pensami così. Nelle tue battaglia, orièntati a questa meravigliosa casa dove non esiste la morte e do ve ci disseteremo insieme, nell’anelito più puro e più intenso, alla fonte inestinguibile della gioia e dell’amore. Non piangere, se veramente mi ami Sant’ Agostino.




Leggi anche:
La lezione di Padre Modesto Paris, morto per la Sla: amo la vita, anche con la malattia

La scrittura di mia madre è diventata sempre più incerta, all’inizio riportava tutti i versi alla fine solo il primo, scritto con una grafia grossa e sbilenca. Poi l’agenda si è arrestata: scrivere era troppo faticoso, anche se è riuscita a farlo quasi fino alla fine, fortunatamente perché aveva perso la parola. Aveva scritto sulla sua agenda le parole per consolarci. Mia sorella ed io orgogliosamente atee, come avremmo fatto a superare l’orrore della sua morte?

Questi versi sono ovunque attribuiti a Sant’Agostino, in realtà non sono propriamente suoi. Padre Perico li ha “assemblati” riunendo concetti e parole di Sant’Agostino.
Ora che sono ritornata, ho finalmente capito pienamente quei versi.

Questi versi li ho messi nei miei libri, volevo rappresentarli.

Sono in tutti i miei libri, ma soprattutto in Arduin il rinnegato, nelle ultime righe.

Questa è la straordinaria potenza della letteratura fantastica. Noi fingiamo di parlare di elfi e nani, e in realtà stiamo raccontando gli affari nostri.

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
mortesant'agostinoslavita eterna
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Gelsomino Del Guercio
Scomunicato Vlasic, ex padre spirituale dei v...
fedez don alberto ravagnani
Gelsomino Del Guercio
Fedez e don Alberto Ravagnani: confronto su s...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Padre Fortea exorcista
Francisco Vêneto
Il demonio e le chiese date alle fiamme: per ...
EVGENY AFINEEVSKY
Camille Dalmas
Come Afineevsky ha recuperato l‘estratto sull...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni