Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Questo vizio molto comune ma dannoso è diventato un’epidemia. Per fortuna ci sono molti modi per combatterlo

APPLAUSE,PRAISE
Shutterstock
Condividi

Tutto, dall’inciviltà nei social media alla doppia vita, ha radici marce immerse in questo peccato

La vanagloria finisce in ipocrisia

“Il servo della vanagloria conduce una doppia vita”, scrive San Giovanni Climaco. “All’apparenza esteriore vive con i cristiani, ma nel cuore è nel mondo”.

“È difficile portar via un cane dal banco del macellaio”, aggiungeva.

È per questo che prego che i miei figli vengano colti a fare cose sbagliate quando sono ancora bambini. Più a lungo sembri bravo mentre fai cose negative di nascosto – che si parli di un bevitore segreto, una persona che consuma pornografia in incognito o un malversatore su piccola scala –, più la coscienza diventa morta e ti allontani dal pentimento.

Ma non disperate. La guarigione è più vicina di quello che pensate

“Ho incontrato alcune persone che si sono avventurate nella vita spirituale per vanagloria, iniziando quindi male, e però hanno finito in modo ammirevole perché hanno cambiato le proprie intenzioni”, scriveva San Giovanni Climaco.

La santità ha un effetto a catena sulla nostra vita. Più spesso facciamo la cosa giusta nonostante quello che pensa la gente, più è semplice fare la cosa giusta malgrado ciò che pensano gli altri.

Ci sono molti modi per combattere la vanità:

  • Evitare i social media, se sono una fonte di vanità nella propria vita.
  • Parlare chiaramente dei vostri peccati segreti in Confessione e a un amico fidato.
  • Fare atti segreti di carità che non comportano una ricompensa.
  • Accettare le umiliazioni.
  • Recitare la Litania dell’Umiltà come parte della propria offerta mattutina.
  • Meditare ogni settimana sulle beatitudini.

I miti erediteranno la terra – perché gli orgogliosi distruggeranno se stessi. La gloria più grande è una vita tranquilla di santità, in cui ci si “esibisce” per un pubblico costituito da un’unica persona: Dio.

La sua lode è sufficiente.

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni