Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 17 Settembre |
Roberto Bellarmino
home iconStorie
line break icon

“Voglio provare al mondo attraverso la scienza che Dio esiste”. Un bambino genio di 11 anni sorprende il mondo

WILLIAM MAILLIS

HCHCMedia | YouTube | Fair Use

Catholic Link - pubblicato il 06/08/18

A me personalmente, che mi dedico all’insegnamento liceale, sorprende la chiarezza con cui William afferma questioni non facili da spiegare agli allievi più grandi. La percezione di alcuni dei miei alunni è che la realtà della scienza e quella della religione si concepiscono come contrapposte e non come complementari, perché la prima si basa sull’oggettivo – la percezione sensoriale, la constatazione sperimentale e la logica, la seconda sul soggettivo – impressioni personali, esperienze, sentimenti o sensibilità.

L’obiettivo di questo post non è spiegare che le verità trascendenti, che si studiano tra le altre scienze nella religione, sono reali pur non basandosi su studi e analisi empirici e scientifici. Come dice William, però, è più ragionevole pensare a un potere superiore creatore dell’universo, perché costa credere che tutto ciò che conosciamo in esso sia così ben pensato, progettato ed eseguito solo per casualità.

È ancora più ragionevole assumere che l’uomo non abbia tutte le risposte che gli chiede il mondo in cui vive, essendo piuttosto il contrario. Per questo, stupisce gradevolmente che esistano giovani entusiasti che vogliono spiegare agli altri che questo potere creatore è Dio e che questo Dio ha creato l’universo e noi stessi, donandoci il protagonismo di questo mondo perché ce ne prendiamo cura e possiamo cercare Lui con un cuore sincero.

Complimenti a tutti i bambini che pur essendo ancora piccoli ci insegnano tante cose! Grazie, William, per il coraggio e la sicurezza con cui difendi l’esistenza di Dio!

Condividete questo post con i vostri amici o i vostri familiari e fatevi contagiare dal coraggio di questo piccolo gigante!

QUI L’ORIGINALE

  • 1
  • 2
Tags:
bambinidioscienza

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
GETAFE
Dolors Massot
Due sorelle giovanissime diventano suore contemporaneamente a Mad...
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
THERESA GIUNI
Unione Cristiani Cattolici Razionali
Giuni Russo è giunta fino a Cristo per mano d...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
EUCHARIST
Philip Kosloski
Preghiere da recitare all’elevazione dell’Ostia a Messa
7
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni