Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 22 Aprile |
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

5 benefici sorprendenti per la salute del fatto di andare in chiesa

PEOPLE AT CHURCH

Catholic Diocese of Saginaw | Flickr CC by ND 2.0

Grace Emily Stark - pubblicato il 02/08/18

Dio non ha bisogno che andiamo a Messa perché Lui ne tragga beneficio

Andare in chiesa è un bene per la vostra anima, ma sapevate che comporta molti altri benefici? Esistono almeno 5 miglioramenti sorprendenti che potreste sperimentare in qualche settore della vostra vita se assistete regolarmente ai servizi ecclesiali…

Sonno migliore

Uno studio recente ha verificato un’associazione tra il sonno migliore e la frequentazione della chiesa. Secondo gli autori dello studio, “gli adulti più religiosi tendono a dormire meglio di quelli meno religiosi”.

shutterstock_540951484.jpg w=1200

I ricercatori ipotizzano che il coinvolgimento religioso può limitare “la condizione mentale, chimica e fisiologica associata all’angoscia psicologica, all’uso di sostanze, all’esposizione allo stress e al carico allostatico”, promuovendo migliori risultati a livello di sonno negli individui praticanti.

Minori rischi di depressione e suicidio

Tra tutte le notizie recenti relative al suicidio di celebrità ad alto profilo e gli altissimi tassi di depressione e suicidio generali, vale sicuramente la pena di prendere in considerazione i fattori che possono aiutare a proteggere contro la depressione e il rischio di suicidio. In cima a questa lista di fattori c’è la frequentazione della chiesa – soprattutto la frequenza della Messa per i cattolici.

CHURCH GOERS
Roman Catholic Archdiocese of Boston | Flickr CC by ND 2.0

In uno studio del 2016 pubblicato da JAMA Psychiatry, i ricercatori hanno scoperto che tra il 1996 e il 2010 “le donne che assistevano a qualche servizio religioso una volta a settimana o più avevano un quinto delle possibilità di commettere suicidio”. E se le donne protestanti che assistevano ai servizi settimanali avevano una maggiore difesa contro il rischio di suicidio rispetto alla media delle donne non praticanti, le donne cattoliche avevano un settimo delle possibilità delle protestanti praticanti di commettere suicidio.

Matrimoni più stabili, felici e sessualmente soddisfacenti

Secondo l’Istituto per gli Studi sulla Famiglia, “la coppia che prega insieme rimane insieme”, ovvero le coppie che praticano la loro fede frequentando regolarmente insieme la chiesa tendono a riferire un rapporto più significativo rispetto alle coppie che non assistono insieme ai servizi religiosi.

WEB3-COUPLE-FAMILY-FRIENDS-HUG-SMILE-SUNSET-HAPPY-WOMAN-Petrenko-Andriy-Shutterstock
Petrenko Andriy | Shutterstock

Frequentare la chiesa insieme, inoltre, sembra promuovere matrimoni con un sesso più soddisfacente. Secondo l’Istituto per la Ricerca su Matrimonio e Religione, “gli adulti tra i 18 e i 59 anni con un matrimonio vigente che adoravano ogni settimana riferivano di avere rapporti intimi ‘estremamente’ o ‘molto’ soddisfacenti con il loro partner, secondo la National Health and Social Life Survey (1992), l’analisi più dettagliata del comportamento sessuale in America”.

Vita più lunga

Sembra che sforzarsi di arrivare in Cielo possa anche tenervi sulla Terra un po’ più a lungo…

DZIADEK
Shutterstock

Secondo uno studio del 2016 del JAMA Internal Medicine, le donne che riferivano di assistere ai servizi religiosi “più di una volta a settimana avevano il 33% in meno di rischio di morire durante il periodo dello studio rispetto a quelle che dicevano di non andarci mai”. Le donne che frequentavano una volta a settimana avevano un rischio di mortalità del 26% inferiore rispetto alle controparti che non frequentavano. Lo studio non ha esaminato l’associazione tra frequenza religiosa e mortalità negli uomini, e la maggior parte delle donne analizzate erano cristiane. I ricercatori hanno concluso che “religione e spiritualità possono essere una fonte sottostimata che i medici potrebbero analizzare maggiormente”.

Pressione sanguigna inferiore

Uno studio del 1998 ha scoperto che “gli adulti più anziani religiosamente attivi tendono ad avere una pressione sanguigna più basse rispetto a quelli meno attivi”. Per “religiosamente attivi”, i ricercatori intendevano quelli impegnati nella frequentazione della chiesa, che pregavano e studiavano la Bibbia. I ricercatori hanno scoperto che tra i partecipanti che assistevano ai servizi religiosi e pregavano o studiavano la Bibbia spesso, la possibilità di avere la pressione alta era “del 40% inferiore rispetto ai partecipanti che assistevano poco frequentemente ai servizi religiosi e pregavano o studiavano la Bibbia in modo poco frequente”. È interessante che “quanti guardavano spesso programmi televisivi religiosi o ascoltavano programmi radiofonici religiosi avevano in realtà una pressione sanguigna più alta”.

CATHOLIC,MASS,SINGING
Catholic Diocese of Saginaw | CC BY-ND 2.0

Ha un senso il fatto che frequentare la chiesa abbia dei benefici che vanno al di là del miglioramento della salute della nostra anima – dopo tutto, Dio non ha bisogno che andiamo a Messa perché è Lui a trarne beneficio. E ovviamente non dovremmo andare in chiesa solo per trarne qualche vantaggio. Quando rendiamo la Messa o i servizi di adorazione una priorità, però, non solo miglioriamo il nostro rapporto con Dio, ma rafforziamo noi stessi e miglioriamo il nostro rapporto con chi ci circonda.

Tags:
chiesasalute
Top 10
See More