Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

Iscriviti alla Newsletter

Aleteia

5 benefici sorprendenti per la salute del fatto di andare in chiesa

PEOPLE AT CHURCH
Condividi

Dio non ha bisogno che andiamo a Messa perché Lui ne tragga beneficio

Andare in chiesa è un bene per la vostra anima, ma sapevate che comporta molti altri benefici? Esistono almeno 5 miglioramenti sorprendenti che potreste sperimentare in qualche settore della vostra vita se assistete regolarmente ai servizi ecclesiali…

Sonno migliore

Uno studio recente ha verificato un’associazione tra il sonno migliore e la frequentazione della chiesa. Secondo gli autori dello studio, “gli adulti più religiosi tendono a dormire meglio di quelli meno religiosi”.

I ricercatori ipotizzano che il coinvolgimento religioso può limitare “la condizione mentale, chimica e fisiologica associata all’angoscia psicologica, all’uso di sostanze, all’esposizione allo stress e al carico allostatico”, promuovendo migliori risultati a livello di sonno negli individui praticanti.

Minori rischi di depressione e suicidio

Tra tutte le notizie recenti relative al suicidio di celebrità ad alto profilo e gli altissimi tassi di depressione e suicidio generali, vale sicuramente la pena di prendere in considerazione i fattori che possono aiutare a proteggere contro la depressione e il rischio di suicidio. In cima a questa lista di fattori c’è la frequentazione della chiesa – soprattutto la frequenza della Messa per i cattolici.

CHURCH GOERS
Roman Catholic Archdiocese of Boston | Flickr CC by ND 2.0

In uno studio del 2016 pubblicato da JAMA Psychiatry, i ricercatori hanno scoperto che tra il 1996 e il 2010 “le donne che assistevano a qualche servizio religioso una volta a settimana o più avevano un quinto delle possibilità di commettere suicidio”. E se le donne protestanti che assistevano ai servizi settimanali avevano una maggiore difesa contro il rischio di suicidio rispetto alla media delle donne non praticanti, le donne cattoliche avevano un settimo delle possibilità delle protestanti praticanti di commettere suicidio.

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni