Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 17 Giugno |
Beato Joseph-Marie Cassant
home iconFor Her
line break icon

Sei al 3° trimestre di gravidanza? Occhio alla vitamina A

Pixabay

Ospedale Bambino Gesù - pubblicato il 01/08/18

Che cos'è, dove si trova, a cosa serve e a cosa fa bene. Tutto ciò che vi serve sapere sulla vitamina A

Che cos’è

La vitamina A è disponibile sotto due diverse forme: i retinoidi, ovvero la vitamina A preformata, e i carotenoidi, che sono precursori della vitamina A. In altre parole, i retinoidi possono essere utilizzati dall’organismo direttamente, mentre i carotenoidi devono essere convertiti in vitamina A prima di essere utilizzati come tale. La vitamina A viene accumulata nel fegato.

Dove si trova

I retinoidi, cioè la vitamina A preformata, sono presenti in vari alimenti di origine animale: latticini, pesce e carne (soprattutto nel fegato). I carotenoidi, ovvero i precursori della vitamina A, in particolare il beta-carotene, sono presenti in diversi tipi di verdura o frutta di colore giallo-arancione-rosso: è proprio il beta-carotene infatti che conferisce il tipico colore a carote, pomodori, meloni, pompelmi, albicocche, frutti di bosco.


LITTLE GIRL WASHING FRUIT

Leggi anche:
Vitamine e integratori per i nostri bambini? Attenzione, non sono “caramelle”

A cosa serve, a cosa fa bene

La vitamina A è utile per lo sviluppo della vista (è presente nella retina e in uenza la funzione della cornea e della congiuntiva), del sistema immunitario, della capacità riproduttiva, è coinvolta nella crescita delle ossa e svolge un ruolo essenziale nella comunicazione tra le cellule.

Chi può avere bassi livelli di vitamina A

Bassi livelli di vitamina A possono veri carsi soprattutto nei paesi in via di sviluppo, dove sono causati dalla malnutrizione.
Nei paesi industrializzati il de cit di vitamina A può veri carsi in:
pazienti che hanno una compromissione dell’assorbimento a livello intestinale: malattia celiaca, morbo di Crohn, brosi cistica, malattie del pancreas;
persone che praticano dieta vegana;
donne al 3° trimestre di gravidanza, per un aumento delle richieste di questa vitamina sia da parte della madre sia da parte del feto.




Leggi anche:
Cosa mangio in gravidanza? Chiediamolo alla nutrizionista!

Quando sospettare una mancanza di vitamina A

Nei paesi in via di sviluppo, un livello basso di vitamina A è la causa più frequente di difficoltà nella visione notturna e cecità. Una mancanza importante di vitamina A può anche causare un aumento della frequenza e della gravità delle infezioni (soprattutto gastroenteriti e infezioni respiratorie).
Nei paesi industrializzati si osservano solitamente deficit lievi o moderati di vitamina A, che, sebbene spesso asintomatici, possono a volte causare ritardo dell’accrescimento delle ossa, aumentata frequenza di infezioni, infertilità, aborti.

Rischi da eccesso

Un eccesso di vitamina A può verificarsi perché si sono assunte dosi troppo alte di un integratore a base di questa vitamina. L’intossicazione acuta può causare nausea, vomito, vertigini, visione offuscata. Un eccesso cronico invece può causare problemi alle ossa, al fegato e, nelle donne in stato di gravidanza, anche dei danni al feto. Pertanto, devono prestare attenzione ai dosaggi soprattutto le donne in gravidanza che assumono integratori con vitamina A.

Tags:
alimentazionegravidanzasalute
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
3
conduttore rai 1 diventa prete
Gelsomino Del Guercio
Addio al giornalismo: Fabrizio Gatta, il volto noto di Rai1, dive...
4
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
5
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
6
ANDREA BOCELLI FATIMA
Paola Belletti
Andrea Bocelli a Fatima: “Maria è il percorso obbligatorio ...
7
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni